Per milioni di italiani con la fine di settembre arriverà anche il momento di rientrare dalle vacanze. La pandemia da Covid-19 non ha impedito la partenza per le ferie, con destinazioni molto diverse rispetto alle ultime estati. I viaggi verso l’estero sono infatti drasticamente calati, e sono la maggioranza gli italiani che per agosto hanno deciso di restare sul territorio nazionale. Contribuendo a creare il rischio di un week end dal traffico decisamente intenso per il 29 e 30 agosto 2020. A seguire l’andamento del traffico ci saranno Autostrade per l’Italia e Anas.

Auto a noleggio, la guida per un'estate in vacanza senza sorprese

Traffico da bollino giallo

Al momento Autostrade per l’Italia ha classificato il prossimo con un week end, a partire dalla serata di venerdì 28 agosto, da “bollino giallo”. Benché l’attenzione per il controesodo sia massima, l’attesa è che il week end del 29-30 agosto registri livelli di traffico leggermente inferiori a quello, appena trascorso, del 22-23. Molti italiani infatti sono ritornati in città già al termine della settimana successiva a Ferragosto.

Massima attenzione anche da parte di Anas, che manterrà sotto controllo tutta la rete. La società può infatti contare su 200 operatori che, tramite le telecamere poste sulle varie arterie, osservano l’andamento del traffico e segnalano eventuali criticità. Per essere aggiornati sull’andamento del traffico e su eventuali cantieri e chiusure di tratti stradali, sarà possibile seguire i tradizionali canali radio, ma anche connettersi al sito di Autostrade Italiane. Per snellire la circolazione sulla rete autostradale verrà limitato il passaggio di mezzi pesanti. Camion e tir non potranno circolare dalle 8 alle 16 di sabato e dalle 7 alle 22 di domenica.

Top 10 dei controlli per l'auto prima di andare in vacanza

L'auto, la prima scelta dei vacanzieri

Rispetto agli altri anni, il traffico automobilistico ha subìto un sensibile aumento. La scelta di mete meno distanti e la voglia di rispettare le norme di distanziamento sociale hanno spinto la maggioranza degli italiani a partire con la propria auto. Ben il 71% dei vacanzieri ha raggiunto il luogo di villeggiatura in automobile, con un incremento del 16% rispetto al 2019. Boom anche dei camper, considerati al top per autonomia di spostamenti e rispetto delle norme anti Covid. Aerei e navi i mezzi più gettonati dopo le auto.

Top 7 regole per viaggiare in auto d’estate coi bimbi