I favolosi anni ’60. Un periodo contraddistinto da cultura, musica, moda e da automobili ammirate in tutto il mondo in grado di entrare di diritto nell’immaginario collettivo. Molte di queste auto, tuttavia, provenivano dal continente europeo, ma non tutti sanno che una di queste tentò di imporre la sua bellezza nonostante provenisse dal lontano Paese del Sol Levante, il Giappone. Stiamo parlando della Toyota 2000GT, famosa soprattutto per essere stata la macchina di 007 in "Agente 007 - Si vive solo due volte" e recentemente battuta all'asta per una cifra record.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il nostro listino

Modello appartenuto a Otto Linton

La 2000GT, prodotta in soli 351 esemplari esclusivamente per il mercato giapponese, è diventata nel tempo una vera e propria pietra miliare per gli appassionati di auto. Ogni qual volta che uno di questi rari bolidi giapponesi viene messo all’asta si accende quell’irrefrenabile voglia di aggiudicarseli, nonostante i prezzi arrivino molte volte a cifre esageratamente folli. Questo è quello che è accaduto qualche giorno fa da RM Sotheby’s – la famosa casa d’aste britannica -, dove una Toyota 2000GT del 1967 di colore Solar red è stata venduta alla modesta cifra di 912.500 dollari (quasi 780.000 euro). Il modello in questione è uno dei tre messi a disposizione di Otto Linton, conosciuto in USA come la leggenda del Glen, circuito automobilistico nei pressi della città di New York. A comportare un prezzo così alto è stato soprattutto il passato di questa vettura, che per trent’anni ha avuto un solo proprietario – Otto Linton, appunto -, prima che venisse acquistata nel 1998 dal rivenditore Toyota Rich Jacobsen, trovando spazio nella sua personalissima collezione.

Sfoglia la gamma Toyota: tutti i modelli sul mercato

Prestazioni da record

Questo autentico gioiello su ruote, nonostante i suoi anni, è riuscito a mantenere intatto il suo aspetto leggendario. Il modello in questione, poi, risulta essere il centesimo modello prodotto, nonché una delle pochissime ad avere il lato guida a sinistra e interamente dedicate al mercato americano.
Quanto a prestazioni, la Toyota 2000GT non sfigura se paragonata alle ben più blasonate Ferrari 275, Porsche 911 e la Chevrolet Corvette. Le performance, infatti, sono da prima della classe: il motore da 150 CV, 2 litri e 6 cilindri in linea era in grado di portare la 2000GT a una velocità massima di 220 km/h, mentre per passare da 0 a 100 km/h erano necessari solo 8,6 secondi. Numeri da far invidia a molte auto moderne.

Ferrari F40 di Berger all'asta: quotazioni fino a 1 milione e 210mila euro