Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Stellantis, Manley a capo delle operazioni in America

Stellantis, Manley a capo delle operazioni in America

Elkann ha presentato il futuro ruolo dell'a.d. FCA ai dipendenti del gruppo, tessendone le lodi di leadership e i risultati ottenuti dal 2018 a oggi, nonché il ruolo avuto nel discutere la fusione con PSA

18 dicembre

E’ con una lettera rivolta ai dipendenti che John Elkann ha anticipato la futura nomina di Mike Manley a capo delle operazioni in America del Gruppo Stellantis. La fusione tra FCA e PSA è attesa nelle prossime settimane, il 4 gennaio si terranno le assemblee degli azionisti per l’approvazione.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Con una lunga lettera, Elkann – che al pari di Carlos Tavares avrà un posto nel Consiglio d’amministrazione di Stellantis – ha ripercorso gli ultimi 3 anni e sottolineato il ruolo di Mike Manley, a.d. di FCA, non solo nell’arrivare alla fusione che darà vita al quarto gruppo mondiale per volumi realizzati (in base ai dati 2019).

Sarà Capo di Stellantis America, Manley, un mercato sul quale i risultati Jeep e RAM sono il fiore all’occhiello di FCA e sul quale PSA avrà accesso dalla fusione che darà vita a Stellantis.

La lettera di Elkann

“Cari colleghi,

mentre ci avviciniamo alla fine del 2020 – un anno vissuto come nessun altro prima – ci avviciniamo rapidamente anche al giorno in cui inizieremo il nostro prossimo capitolo con la creazione di Stellantis.

Come sapete è stato concordato che Carlos Tavares diventi l’a.d. della nuova compagnia e che Mike giochi un ruolo fondamentale nel futuro successo di Stellantis.

La rapida convergenza di idee tra Mike e Carlos – grazie anche a un’amicizia lavorativa di lungo corso – è stata cruciale in ogni successivo passaggio delle nostre discussioni con il Gruppo PSA come lo sarà per il prosieguo della nuova compagnia.

Mike ha difeso il potenziale straordinario di questa fusione che cambia l’industria sin dai primi istanti e ha anche dato l’esempio per tutto il grnade lavoro che è stato fatto dalle squadre di FCA nel lavorare con i prossimi-a-diventare-colleghi di PSA, dall’annuncio della fusione un anno fa al punto in cui siamo oggi, 12 mesi dopo”.

La successione a Marchionne e i risultati 2020

Lunga lettera di Elkann che prosegue ricordando la nomina di Manley ad amministratore delegato FCA in quali condizioni si arrivata, lui negli ultimi giorni emerso nel toto-nomi per la successione a Louis Camilleri quale a.d. Ferrari.

Mike ha assunto il timone dell’azienda nelle condizioni più difficili, con la scomparsa prematura di Sergio nel luglio 2018, e ci ha fuori da quei giorni bui, dando l’esempio. L’anno successivo, il 2019, difficilmente si potrebbe descrivere come senza scossoni ma l’abbiamo portato a termine sigillando la fusione storica con Gruppo PSA e con un’altra serie di risultati molto importanti.

Il 2020, un anno come nessuno di noi avrebbe mai potuto immaginare, ci ha chiesto di reinventare il modo in cui lavoriamo e, nuovamente, Mike ha diretto assicurando di proteggere voi e il vostro lavoro, restando vicino alle nostre comunità e garantendo che la nostra compagnia, con tutti i vostri contributi, performasse ai più alti standard”.

Poi, il passaggio più importante, nel riconoscere i meriti di Manley: “Il fatto che come FCA stiamo entrando in questa nuova e avvincente era in una posizione così forte, in una forma solida, è un grande tributo a lui e al suo stile di leadership, centrato intorno alla diversità, al rispetto e collaborazione, proprio com’è verso tutti voi e i vostri straordinari risultati. La prestazione annunciata nel terzo trimestre è stata davvero eccezionale, di fatto un primato assoluto per il gruppo e i risultati in Nord America.

Sfoglia il listino Jeep: tutti i modelli sul mercato

(…) siamo stati fortunati ad avere Mike nostro amministratore delegato. Capirete perché sono felice di potervi informare oggi che una volta completata la fusione, speriamo presto con il nuovo anno, a Mike sarà chiesto di assumere il ruolo di Capo in America, lavorando accanto a Carlos e continuando a portare la sua vasta esperienza, energia e guida per rendere Stellantis la straordinaria compagnia che sappiamo sarà”.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi