Avere in garage una delle hypercar più esclusive del mondo, alle volte, può non bastare.

E’ quello che può aver pensato il proprietario di una Koenigsegg Agera RS, la svedese da 1.176 cv e oltre 400 km/h di velocità massima, presentata al Salone di Ginevra del 2015 e realizzata in soli 25 esemplari, che ha voluto rendere il suo modello del 2017 ancora più unico e speciale.

Ispirata alla One:1

Per questo, nell’autunno del 2019, si è rivolto al reparto dedicato alle personalizzazioni della Koenigsegg, per realizzare il suo desiderio di dare alla sua Agera il tocco di unicità ammirato sulla One:1

La nascita della Koenigsegg Agera RS Refinement, però, non è stato solo un banale tuning, ma un’opera di completa riprogettazione della vettura, per rendere le modifiche armoniche e funzionali. L’hypercar è nata su precise necessità aerodinamiche: il cambiamento di una sola aletta, avrebbe scompensato tutta la gestione dei flussi, per questo ogni modifica è stata studiata a lungo per non interferire con il bilanciamento della macchina.

Nuova progettazione

Con questo principio, hanno sostituito il cofano anteriore con uno completamente nuovo in carbonio e aggiunto alette nella parte parte bassa del muso, per migliorare la penetrazione aerodinamica dell’avantreno.

Sull’asse posteriore, è stato installato lo stesso cofano della One:1 e montato un nuovo alettone attivo, controllato elettronicamente dal software delle vettura.

Alle finiture e ai dettagli più estetici che funzionali, è stato riservato un make-up dallo stile molto aggressivo. Terminale di scarico, logo della Casa e gli elementi esterni in metallo, sono stati riverniciati di nero per dare un look più personale alla vettura.

Infine, il progetto si è ultimato con l’aggiornamento dell’abitacolo, rendendo più moderna la strumentazione tramite l’installazione dello SmartCluster, lo stesso sistema digitalizzato usato sulla Regera.