Nuova DS 4, ecco la C-Premium plug-in 

Nuova DS 4, ecco la C-Premium plug-in 

La nuova DS 4 si presenta con uno stile aggressivo e tanti contenuti tecnologici per garantire comfort e sicurezza. Top di gamma la versione ibrida plug-in

di Michele Salvatore

3 febbraio 2021

Nuovo ingresso nella famiglia DS. Uno dei tre brand premium di Stellantis presenta la nuova DS 4, che raccoglie il testimone dalla precedente generazione uscita di produzione nel 2018 e amplia l’aggiornata gamma del marchio francese (che comprende DS7 Crossback, DS 3 Crossback e DS 9) andando a caccia di un posto di rilievo nell’affollatissimo segmento di mercato delle vetture C-Premium.

La nuova DS 4 è basata sulla piattaforma evoluta della EMP 2, sviluppata dai progettisti in modo da cucire su misura forme atletiche da sportiva, nonostante le proporzioni importanti e, allo stesso tempo, di garantire comfort e sicurezza agli occupanti garantendo comunque doti stradali sportive grazie alla capacità torsionale della carrozzeria ottimizzata.

Nuova DS 4 2021: ecco come si rinnova

Nuova DS 4 2021: ecco come si rinnova

Debutto ufficiale per la nuova DS4, seconda generazione della vettura C-premium della casa francese. Basata sulla piattaforma modulare EMP2 del gruppo PSA, la DS4 punta tutto su un aspetto imponente e su una dotazione tecnologica all'avanguardia, sia per quanto riguarda la vita a bordo che per quanto riguarda le motorizzazioni.

Guarda la gallery

DS 4, come è fatta fuori

L'auto è larga 1,83 metri, lunga 4,40 e alta 1,47, un corpo generoso che si poggia a terra su ruote con cerchi fino a 20”, ma per farsi guardare a dispetto della concorrenza, punta su uno stile fortemente caratterizzato. Infatti, il design del frontale è di sicuro impatto con la nuova firma luminosa definita dal sistema DS Matrix LED Vision, che combina luci a matrice di led e direzionali, collegati idealmente alla griglia con effetto tridimensionale, dai due fari laterali, le DS Wigs, che fanno da cornice a tutto il muso.

Il design del profilo, accentua il carattere dinamico della DS 4 sviluppandosi attraverso linee spigolose che scolpiscono la fiancata, lasciando pulita la percezione della silhouette grazie all’utilizzo delle maniglie delle portiere a scomparsa. Infine, per migliorare l’aerodinamica e dare una forma da coupé all’auto, la parte posteriore si abbassa e si protende su un lunotto particolarmente inclinato.

L’estetica, poi, si arricchisce di dettagli specifici a seconda delle versioni. Ad esempio, la DS 4 Cross adotta protezioni dedicate ai paraurti e barre sul tetto e cerchi dedicati per apparire più simile a un SUV, mentre la DS 4 Perfomance Line, ha una declinazione più sportiva con un pacchetto estetico Black Pack, che tinge di nero le finiture.

DS 4, comfort e tecnologia 

Come da tradizione DS, l’abitacolo è stato progettato per garantire il massimo del comfort. Le novità, riguardano principalmente l’ergonomia dei comandi e il sistema di infotelematica, infatti debutta il sistema DS Smart Touch, touch screen da 5” posizionato vicino al selettore del cambio, dal quale è possibile controllare l’infotainment DS Iris System. Ma il concetto di punta, sviluppato per garantire fluidità di marcia, gravita attorno al sistema di controllo delle sospensioni, il DS Active Scan Suspension che, attraverso una telecamera, esegue una scansione delle irregolarità della strada, per poi trasmettere i dati alle sospensioni che si irrigidiscono o ammorbidiscono - in maniera indipendente - per adattarsi alle condizioni della strada. Inoltre, sono stati aggiornati anche i sistemi di sicurezza attiva e passiva: la DS 4 è dotata di ADAS di livello due DS Drive Assist 2.0.

Motori e alimentazioni

Capitolo motori. La piattaforma EMP2 permette l’installazione di propulsioni ibride, elettriche e tradizionali a combustione interna. Al vertice della gamma c’è la plug in, basata su un 4 cilindri sovralimentato da 180 cavalli, accoppiato a un motore elettrico da 110 cavalli e al cambio automatico EAT8, sviluppando 225 cavalli di potenza combinata. Il pacco batterie di questa versione consente fino a 50 km di autonomia solo in elettrico, percorrenza omologata secondo il ciclo WLTP. Disponibili anche le versioni benzina PureTech da 130, 180 e 225 cavalli e una  BlueHDi Diesel da 130 cavalli. Tutte le motorizzazioni saranno abbinate solo all'automatico a 8 rapporti.

Il lancio commerciale della DS4 è atteso per il quarto trimestre del 2021, i prezzi non sono stati ancora dichiarati.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi