Dopo il lancio sul mercato nipponico, arriva in Europa il filtro abitacolo sviluppato da Honda e con un'efficacia filtrante tale da costituire un valido sistema di contrasto alla diffusione nell'abitacolo non solo di allergeni, polveri inquinanti ma anche di aerosol virali.

L'efficacia, testata da un istituto indipendente di ricerca, l'austriaco OFI, è tale da bloccare quasi il 100% della carica virale presente nell'aria, microparticelle che altrimenti verrebbero immesse all'interno dell'auto e respirate.

È un utile dispositivo di contrasto al diffondersi del Sars-CoV-2, a dire di Honda, grazie alla pulizia dell'aria all'interno dell'auto, dove il frequente ricambio d'aria è fondamentale tanto quanto un filtro abitacolo efficiente e pulito. 

Filtro abitacolo in quattro strati

Il filtro sviluppato da Honda è disponibile come ricambio originale per tutti i nuovi modelli della casa nipponica, può essere quindi acquistato e sostituito. Si compone di quattro strati, i primi due sono in microfibra, il primo cattura fino al 90% degli aerosol virali, il secondo rende inattiva quasi la totalità della carica virale, grazie a una membrana biofunzionale.

Il terzo strato assorbe il particolato e i gas nocivi, attraverso un trattamento ai carboni attivi, infine il quarto strato - prima che l'aria venga immessa nell'abitacolo - è rivestito di una sostanza estratta dalla frutta e trattiene le ultime particelle di aerosol virali.

Sfoglia il listino Honda: tutti i modelli sul mercato

Honda dichiara un'efficacia del filtro superiore agli elementi filtranti classici, è in grado di separare le goccioline di aerosol più grandi di 5 micron e di aerosol virali inferiori ai 5 micron.