Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Skoda Kodiaq, restyling di sostanza

Skoda Kodiaq, restyling di sostanza

Il SUV della Casa ceca si rinnova per il restyling di metà carriera, con aggiornamenti che hanno reso la vettura dall'aspetto più dinamico e sportivo. La gamma dei motori si basa su benzina e Diesel, con potenze che vanno da 150 a 245 cv 

di Cesare Cappa

13 aprile

L'ammiraglia a ruote alte della casa boema è giunta al giro di boa: per Skoda Kodiaq è tempo di restyling. Aggiornamenti di sostanza che mutano il carattere del Suv ceco. Inalterate le proporzioni, ad alimentare il pacchetto di novità sono essenzialmente i gruppi ottici. Più sottili rispetto al passato, sono disponibili a richiesta pure nel formato Matrix Led (di serie sulla versione sportiva RS). Di fatto tutta la fanaleria ha subito una serie di cambiamenti importanti che, unitamente al nuovo disegno dei paraurti e ad un cofano motore più alto, dovrebbero rendere più dinamica l'immagine di Kodiaq. Ci sono poi nuovi cerchi in lega da 17 sino a 20 pollici di diametro.

Skoda Kodiaq restyling

Skoda Kodiaq restyling

Restyling di metà carriera per la Skoda Kodiaq. L'ammiraglia della Casa boema si rinnova all'insegna del dinamismo e dello stile, guardate qui tutte le foto

Guarda la gallery

Uno sguardo ai motori

In un momento in cui è l'elettrificazione a farla da padrona, e in attesa di sviluppi futuri, la gamma del Suv Skoda è quanto di più tradizionale ci si possa immaginare. Il fronte benzina prende forma grazie ad un 1.5 TSI da 150 cv. Unità destinata alla trazione anteriore e o integrale e provvista di cambio manuale a sei rapporti (in opzione il DSG a sette marce). Lo step successivo si chiama 2.0 TSI. In questo caso la cavalleria a disposizione è pari a 190 cavalli, il cambio è solo DSG e la trazione solamente a quattro ruote motrici. Uno schema analogo a quello disponibile sulla versione RS. Abbandonato il 2.0 TDI, opta per un rinnovato 2.0 TSI da 245 cv. Propulsore non solo più potente di 5 cavalli, ma soprattutto più leggero di 60 kg.

Ovviamente non mancano i motori a gasolio. Il 2.0 TDI è disponibile sia in edizione da 150 cv che in quella da 200. Entrambe sono provviste di DSG e la più prestazionale vanta la sola trazione integrale.

Infotainment aggiornato e nuove finiture

La nuova Skoda Kodiaq alimenta la propria quota cruelty free grazie al nuovo tessuto Eco (disponibile a richiesta) per i propri sedili. Si tratta di un materiale che deriva da materie riciclate. In tema di sedute, debuttano per la prima volta i sedili anteriori dotati di funzione massaggio, ma soprattutto di sistema raffreddante.

Aggiornato il sistema di illuminazione a led di bordo che, oltre a vantare fino a dieci possibili colori, illumina pure zone un tempo dimenticate (come i vani portaoggetti delle portiere).

I sistemi Bolero, Amundsen e Columbus sono sempre connessi grazie a una eSIM integrata. I primi due sono provvisti di uno schermo touch da 8 pollici, mentre sono 9,2 quelli riferiti al modello Columbus. Gli smartphone possono essere collegati senza fili tramite la tecnologia Wireless SmartLink, nonché Android Auto, Apple CarPlay e MirrorLink™.

A richiesta è disponibile il Virtual Cockpit con display da 10,25 pollici. Sono 4 le schermate che possono essere configurate da chi siede al volante, che salgono a 5 sulle versioni RS e SportLine.

Skoda, scopri qui la gamma completa

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi