È in atto un'importante transizione tecnologica per Tesla sul piano degli Adas e del suo Autopilot. Se l'insieme di sensori utilizzato finora da tutti i costruttori, Tesla compresa, prevede l'abbinamento di camere frontali e perimetrali a sensori radar, dalla produzione per il mercato nord-americano del mese di maggio si cambia.

Verso il Livello 3

Tesla Vision farà ricorso esclusivamente alle immagini riprese dalle camere, non ci sarà alcun radar a registrare la presenza di oggetti nell'ambiente intorno all'auto. Con il potenziamento dell'elaborazione software, l'ausilio dell'intelligenza artificiale, la casa statunitense ritiene di poter realizzare una mappatura migliore dell'ambiente in cui si muove l'auto. Sarà funzionale agli Adas, alle funzioni dell'Autopilot e porterà anche verso la frontiera della guida autonoma di Livello 3, del tipo "hands-off e eyes off" condizionale: su determinati tratti di strada consentiti.

Leggi anche: Guida autonoma di Livello 4, in Germania dal 2022

Musk: più sicurezza con il solo Vision

I primi modelli a ricevere la tecnologia Tesla Vision sono Model 3 e Model Y. Sul cambiamento di rotta, Musk a spiegato a Electrek come la soluzione "avrà tutti i sistemi di sicurezza del precedente sistema visione (camera; ndr) più radar, poi delle altre ancora. Il software dovrebbe essere diffuso completamente su tutti i nuovi veicoli nel giro di duesettimane. 

La sicurezza sarà maggiore con il sistema esclusivamente visivo rispetto al radar più visione, non sarà minore. Tesla Vision è diventato talmente valido che in realtà il radar riduce il segnale". 

Un'altra anticipazione fornita da Musk è relativa alla diffusione del sistema Full Self Driving, sperimentato finora in una flotta di guidatori esperti, "tester". Anche il FSD poggerà sul rilevamento mediante camere e la diffusione della versione 9.0 è stata promessa nel volgere di due settimane, con la contestuale apertura delle prenotazioni. Il prezzo dell'optional sarà di 14 mila dollari e potrebbe essere disponibile solo sulla produzione Tesla priva di sensori radar (dove diverse aziende sviluppano i radar 4D), salvo possibili adeguamenti retrofit.