I sistemi del futuro offriranno ai guidatori di auto e ai loro passeggeri sempre maggior libertà. Una libertà che deriverà sopratutto dalla possibilità di poter delegare ai veicoli tutto quello che concerne la guida e l’attenzione verso le varie circostanze che si possono creare in strada.

Tuttavia, mentre cresce anche l’attenzione sui veicoli con Autopilot di Tesla, in Germania il Bundestag (il parlamento federale tedesco) ha dato un primo via libera sulla circolazione dei veicoli con guida autonoma di livello 4 sulla propria rete stradale.

Tesla Full Self Driving, alle porte la beta per clienti selezionati

Self driving car? No, non ancora

Secondo quanto trapelato, infatti, il parlamento tedesco ha approvato una legge che consentirebbe la circolazione di automobili prive di conducente, o meglio, di quelle automobili che, pur avendo ancora un guidatore a bordo in grado di intervenire in casi di estrema necessità, sono lo stesso capaci di procedere in maniera autonoma e padroneggiare anche situazioni di traffico abbastanza complesse.

Dal 2022 e solo su tratti dedicati

Legge, questa, che è stata sì approvata al Bundestag ma che ora deve comunque passare al vaglio del Consiglio Federale (il Bundesrat). Tuttavia, se mai dovesse ricevere il via libera definitivo, la nuova normativa che consentirà tale circolazione non entrerà in vigore prima del prossimo 2022 e nel momento in cui lo farà si procederà inizialmente solo su tratti di strada esclusivamente dedicati. Insomma, una sorta di forma sperimentale.

Una decisione, quella tedesca, che si accoda a quella discussa nelle ultime settimane nel Regno Unito, dove Il Ministero dei Trasporti inglese è al lavoro per approvare una norma che autorizzi la guida senza mani con vetture dotate di sistema ALKS.

Adas e guida autonoma, ZF verso i sensori 4D