Multa salata per un errore al parcheggio: dramma per colpa di 50 centesimi

Multa salata per un errore al parcheggio: dramma per colpa di 50 centesimi

Il 77enne Clive Sowerby aveva pagato la sosta 50 centesimi in meno: una serie di sfortunati eventi ha portato la multa fino a più di 300 euro e il caso è diventato un affare pubblico

di Redazione

24 giugno

Parcheggi l’auto, paghi il pedaggio, fai le tue cose e due anni dopo ti ritrovi nei guai con la giustizia. Una storia che ha del “fantozziano”, quella che ha coinvolto un ex magistrato inglese, il 77enne Clive Soverby. Nel 2019, un pagamento sbagliato per la sosta dell’auto è stato l’inizio del calvario.

Una serie di sfortunati eventi

Nel West Midlands, il signor Soverby aveva pagato 4 sterline (4,70 euro) per la sosta a pagamento, invece di 4 sterline e 50 centesimi (5,80 euro). Il costo del parcheggio era stato appena modificato e il pensionato è stato multato per 60 sterline, circa 70 euro. Ha scritto alla Premier Parking Logistics, l’azienda che gestisce il parcheggio, per trovare un compromesso, facendo scadere pertanto i termini del pagamento scontato. Il prezzo per la multa è arrivato a 160 sterline, 187 euro. Con l’arrivo del Covid, Soverby ha dovuto chiudere il suo negozio di scarpe, mentre l’azienda continuava a spedire a quell’indirizzo le sollecitazioni a pagare: il prezzo della multa è arrivato a 277 sterline, 324 euro.

Una situazione economica drammatica

Il caso è arrivato in tribunale a gennaio 2021 e ha smosso l’opinione pubblica, tutta dalla parte del malcapitato. La sua è una situazione personale molto delicata, prima con lo stop alla sua attività commerciale, poi un’enorme multa per una distrazione; in mezzo a tutto questo, una moglie gravemente malata. Il problema ulteriore è che, per questo illecito pendente sul 77enne, non è possibile richiedere prestiti per finanziare la sua attività. Chiunque ha sentito la storia è stato intenerito dalla posizione del signor Clive, ma la giustizia è un’altra cosa e la conclusione più probabile sembra sarà l’obbligo a pagare la multa.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi