Multe auto false dalla Germania: attenzione alla truffa dei bollettini

Multe auto false dalla Germania: attenzione alla truffa dei bollettini

La finta documentazione conterrebbe contestazioni non veritiere per infrazioni al Codice della Strada tedesco. I carabinieri invitano a prestare attenzione e denunciare eventuali sanzioni analoghe

di Redazione

18 agosto 2021

I bollettini ingannevoli sono ormai all’ordine del giorno tanto che diverso tempo fa l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato mise a disposizione di cittadini e imprese un Vademecum utile per riuscire a riconoscerli ed evitare così spiacevoli situazioni.

Vademecum che sembra proprio essere servito ad evitare la truffa ad un automobilista friulano che, dopo aver scoperto alcune incongruenze, ha prontamente segnalato il tutto ai carabinieri.

Maxi truffa in Porsche Cayenne: era intestata alla nonnina 74enne senza patente

Come funziona la truffa della multa in Germania

Secondo le indiscrezioni circolate, il “bollettino truffa” recapitato all’automobilista in questione conterrebbe contestazioni false per infrazioni al Codice della Strada tedesco. Ora, per tutti quegli automobilisti che non sono mai stati in Germania comprendere che si tratta di una truffa risulta veramente un gioco da ragazzi. Tuttavia, per chi invece si è recato di recente in terra tedesca, non cadere nell’inganno risulta un pochino più complicato.

Il verbale in questione, infatti, scritto in italiano e recapitato ad un’ampia fascia di automobilisti, dispone il pagamento di una piccola somma di denaro da versare su un conto. In aggiunta poi, per rendere il tutto ancora più credibile, allegato al documento vi è anche la presenza di un modulo con cui lo stesso ignaro automobilista può tranquillamente contestare la sanzione.

L’invito dei carabinieri di Udine

Ricevuta la segnalazione dall’automobilista accortosi del bollettino ingannevole, i carabinieri del comando di Udine hanno prontamente invitato chiunque abbia ricevuto una contestazione simile a denunciare il tutto, consegnando la documentazione alle autorità.

Italiani in auto, in Europa siamo tutti uguali (a volte meglio)

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi