Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Xiaomi crea la divisione per le auto elettriche “intelligenti”

Xiaomi crea la divisione per le auto elettriche “intelligenti”

Il colosso dell’elettronica cinese investe 1,3 miliardi di euro e fonda la Xiaomi EV Company Limited

di Francesco Forni

2 settembre

Xiaomi, colosso cinese dell’elettronica ormai protagonista assoluto mondiale nel mercato degli smartphone, entra nel mondo delle auto elettriche.

Ha infatti iscritto al registro delle imprese cinesi la la Xiaomi EV Company Limited, dedicata alla realizzazione di “vetture elettriche intelligenti”: il capitale sociale è di 10 miliardi di yuan, al cambio poco più di 1,3 miliardi di euro. 

Al momento i dipendenti sono 300, ma diventeranno molti di più. Nel gironi un decennio Xiaomi ha un piano di investimenti di 8,5 miliardi di euro per le automobili a batteria.

Il reclutamento di personale, oltre alle risorse interne per quanto riguarda l’elettronica - Xiaomi dispone di 16.000 ingegneri - promette un’espansione rapida.

In questo ambito rientra l’acquisto della start-up specialista della tecnologia per la guida autonoma Deepmotion (77 milioni di dollari).

Probabile una grande sinergia

Xiaomi ha grandi piani e cercherà partner: Great Wall è stata tra le prime a entrare in “nomination”, ma al momento il gigante cinese non ha ancora rivelato nulla.

Leggi ora: Salone di Monaco, tutte le informazioni

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi