Primo test: Seat Arona, il mini-Suv alla spagnola

È il più recente dei piccoli Sport Utility lanciati sul mercato e non sarà nemmeno l’ultimo perché la categoria è in grosso fermento. La Arona sembra più ricca e elegante della categoria cui appartiene. Arriva questo mese, prezzi da 15.950 euro

di Alberto Sabbatini

13 ottobre 2017

 

L’impressione al volante è davvero positiva: la Arona sembra più ricca e elegante della categoria cui appartiene. Possiede numerosi sistemi di aiuto alla guida, oppure orientati al comfort: fra cui l’ingresso senza chiave, le luci ambientali, il caricatore wireless per il telefono, il profilo personalizzato di guida per il pilota, il front assist e altri. Alcuni sono di serie nei tre allestimenti - Reference, Style e Xcellence)  altri offerti in optional. Volante, plancia e sedili sono quelli progettati per la nuova Ibiza, compreso il display dell’infotainment da 5 pollici (che cresce fino a 8” negli allestimenti più ricchi); ha un design recente e moderno con la plancia che ha un andamento orizzontale e lineare. La posizione di guida rialzata, da Sport utility, qualche cm più alta delle normali utilitarie, infonde maggior sicurezza perché c’è l’impressione di “dominare” con il colpo d’occhio la strada e il traffico invece di “subirlo”.

Gli interni sono più colorati e vivaci perché è prevista la personalizzazione della fascia centrale di plancia, porte e contorno sede del cambio in abbinamento ai colori tappezzeria. I colori sono anche una caratteristica esteriore della Arona: l’auto in qualsiasi allestimento risulta a tinte bicolori perché il design prevede tre colorazioni diverse per il tetto: grigio, nero oppure un vivace arancio. Questo porta a molteplici combinazioni di colore: ben 68 abbinamenti diversi. Sul montante inoltre è serigrafata una X che indica la connotazione crossover della Arona.

La Arona è realizzata sulla base della nuovissima piattaforma MQB A0 (quella della nuova Polo e Ibiza) e questo, oltre a avvantaggiarne l’economia di scala costruttiva, consente anche due evidenti vantaggi all’acquirente. Siccome la nuova piattaforma è molto solida, compatta e realizzata con acciai speciali alleggeriti, questo significa che la Arona ha un telaio molto resistente alla torsione, che si ripercuote positivamente sulla guida.

Seat Arona FR al Salone di Francoforte 2017

Seat Arona FR al Salone di Francoforte 2017

Tra le novità dello stand Seat anche il Suv compatto il allestimento FR con sospensioni “dual mode” e il Seat Drive Profile con ben quattro modalità: Normal, Sport, Eco e Individual

Guarda il video

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese