Maserati Ghibli Hybrid, "Gran Lusso" elettrificato alla prova

Ecco come va su strada la versione mild hybrid della berlina del Tridente

di Redazione

1 giugno

Per Maserati è arrivato il momento dell’elettrificazione ed è toccato alla Ghibli (leggi qui l'articolo) portare al debutto questa soluzione.

La Ghibli Hybrid è riconoscibile dalle altre in gamma grazie ad alcuni dettagli tinti in azzurro, come le pinze freno e i profili cromati dei tre sfoghi per l’aria calda ai lati del vano motore.

La scheda tecnica

La berlina modenese non cambia nell’aspetto estetico, linea elegante e armoniosa ancora molto moderna nonostante sia stata disegnata nel 2013, ma è sotto il cofano la novità più importante. La vettura è spinta dal 2.0 turbo benzina, la stessa unità dell’Alfa Romeo Giulia, abbinata a un modulo ibrido leggero da 48 volt che agisce sul compressore volumetrico per eliminare il ritardo nella risposta del turbo compressore.

Prestazioni pari al V6

Con questa soluzione, calano le emissioni di CO2 e aumentano le prestazioni. Infatti, la vettura può contare su 330 cv e 450 nM di coppia massima valori simili a 3.0 V6 presente in listino. I consumi, secondo quanto rilevato dal nostro centro prove, si attestano attono ai 10 km/l.

Guardate la video prova della Maserati Ghibli in allestimento Gran Lusso, a cura di Arturo Rizzoli, e diteci cosa ne pensate commentando il video sui nostri canali social!

Maserati Ghibli Hybrid FOTO

Maserati Ghibli Hybrid FOTO

È la prima vettura elettrificata della casa del Tridente, capostipite di una nuova generazione di vetture ibride che usciranno dalla catena di montaggio della factory di Modena. Cuore del progetto è il nuovo 2.0 benzina da 330 cavalli, propulsore dalla potenza specifica record per cubatura e frazionamento

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi