Il mondo Performance accessibile al grande pubblico? Con Hyundai si può. Il Marchio coreano ha convocato appassionati e “curiosi” nel prestigioso scenario dell’autodromo di Monza per un’esperienza unica e per presentare le qualità dinamiche e le performance di due modelli della gamma N, la nuovissima i20 N e la i30 N reduce da un profondo restyling. Due intriganti auto votate alla sportività, un viaggio nella dimensione prestazionale del brand alla presenza di Gabriele Tarquini che del Marchio è il pilota (plurivincitore…) ufficiale oltre ad aver contribuito allo sviluppo delle vetture da gara e di conseguenza di quelle stradali.

Dal Motorsport nascono le tecnologie all’avanguardia e le prestazioni vincenti, a ricaduta una piramide che propone l visione N, poi lo “stato dell’arte della guida ad alte prestazioni” come ha sottolineato Andrea Crespi (direttore generale di Hyundai Italia), quindi lo stile e le sensazioni N di serie, fino alle novità: quella assoluta i20 N, il restyling della i30 N, in attesa dell’arrivo della Kona N. Ma per chi ama la sportività non estrema c’è anche l’ambientazione di richiamo agonistico con gli allestimenti N Line che regalano comunque la sensazione di vivere un ambiente sportivo ma con prestazioni differenti…

Hyundai i20 1.0 T-GDI, il test della hatchback mild hybrid

POTENTE, AGILE, LEGGERA

Soprattutto potenza. Compatta, leggera e agile, la nuova i20 N è alimentata da un propulsore turbo GDI di 1.6 litri di nuova generazione, 204 CV e 275 Nm di coppia massimo valore dai 1750 ai 4500 giri/min), abbinato a un cambio manuale a 6 marce ottimizzato per far fronte ai valori più alti di giri al minuto e di coppia, e alla funzione Launch Control. Inoltre si può aggiungere N Corner Carving Differential cioé un differenziale meccanico a slittamento limitato che utilizza un tipo di meccanismo di torsione controllato meccanicamente per gestire il trasferimento di coppia tra le ruote anteriori. Il rapporto peso/potenza (1.190 kg) è tra i migliori di categoria: risultato, velocità massima a 230 km/h e accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 6”7. Cambio 6MT rifinito e rafforzato. Design accattivante e grintoso, dotazioni e funzionalità dedicate come il Launch Control e Rev Matching.

Cinque le diverse modalità di guida (Normal, Eco, Sport, N e N Custom) per offrire effetti ancor più speciali con regolazioni del motore, del controllo elettronico di stabilità, dello sterzo e persino del sound di scarico che sottolinea le diversità di impostazione della guida. Il Rev Matching sincronizza il motore all’albero di trasmissione e ha un pulsante di attivazione dedicato sul volante, consentendo scalate più morbide o più sportive a seconda della modalità di guida; il Launch Control ottimizza erogazione e trazione per le partenze da fermo da piloti professionisti. Un generatore di rumore esalta il sound, soluzioni speciali per calibrare la frenata col piede sinistro, indicatore di usura delle pastiglie dei freni e altro ancora. Il telaio è stato rinforzato in 12 punti, sottoscocca ridisegnato e un supporto aggiuntivo. Molto apprezzate le sospensioni multilink al posteriore.

Hyundai Ioniq 5, il crossover che porta nel futuro

LO STILE 

Design dinamico e aerodinamica funzionale (come la riduzione di 10 mm dell’altezza da terra). Lo stile aggressivo spicca fin dal frontale: paraurti con presa d’aria più grande per il motore turbo, ampia calandra contraddistinta dal logo N e design a bandiera a scacchi. Fari a Led. Sotto la griglia, uno spoiler con dettagli rossi da performance: colore che si estende fino alla parte finale dell’auto attraverso le minigonne laterali che rafforzano il legame tra il frontale e il retro. 

Al posteriore, lo spoiler ispirato al WRC incrementa la deportanza per aumentare aerodinamica, divertimento e stabilità ad alte velocità. Paraurti con elementi integrati, infine un unico e ampio terminale di scarico. I fanali posteriori oscurati ricordano un diamante nero. Il look sportivo offre i cerchi in lega dedicati da 18’’ con finitura grigio opaco e le pinze dei freni marchiate N. Sei i colori di carrozzeria e un tetto a contrasto nero.. 

All’interno massima caratterizzazione sportiva, dai sedili con poggiatesta integrato alla pedaliera in metallo con logo N, sfumature blu e rivestimenti neri, cluster digitale e AVN (Audio Video Navigation) con funzioni tech come la Red Zone variabile che cambia a seconda della temperatura dell’olio motore, e indicatore di cambio marcia. Connettività Apple Car Play e Android e il più recente Bluelink con i servizi di auto connessa e funzionalità da remoto (gratis per 5 anni) tramite App. Completa la dotazione di sicurezza e assistenza alla guida grazie al pacchetto Hyundai SmartSense..

IL PREZZO

Il listino di i20 N parte da 28.550 euro.

Hyundai Bayon, come va su strada il crossover compatto