Hyundai Bayon, crossover compatto, ma ricco di contenuti

Hyundai Bayon, crossover compatto, ma ricco di contenuti

Guarda qui la prova della vettura coreana, provata in versione mild hybrid da 48 volt

di Redazione

3 novembre

Hyundai Bayon è la crossover compatta coreana che, in appena 4,18 metri di lunghezza, riesce a concentrare molti contenuti interessanti.

Ha forme spigolose e appuntite, a cominciare dai fari a led stretti e allungati sia davanti che dietro. Molto particolare è la fine a di cintura che sale, enfatizzata dalle nervature che scolpiscono la fiancata.

Le caratteristiche principali

Gli interni sono ben realizzati e le plastiche, sebbene siano un po' dure sono perfettamente allineate con la fascia di mercato della vettura. L’abitabilità è buona, anche per chi occupa il divano posteriore. In generale, gli elementi che compongono l’abitacolo, contribuiscono a tenere buono il livello di comfort rapportato al segmento della Bayon. Sulla plancia, invece, il display da 10.3” - optional, di serie è da 8” - le conferisce quel tocco da categoria superiore.

Quale versione abbiamo provato

Abbiamo provato la versione 1.0 tre cilindri turbo benzina, supportato da un sistema mild ibrido a 48 volt, abbinato a un doppia frizione oppure a un manuale a frizione “intelligente” come quella della nostra prova.

Il resto dei dettagli e le doti dinamiche sono tutte nel video a cura di Arturo Rizzoli.

Hyundai Bayon, come va su strada

Hyundai Bayon 1.0 T-GDi, la prova

Hyundai Bayon 1.0 T-GDi, la prova

Ecco come va su strada la Hyundai Bayon, il crossover compatto coreano, provato in versione mild hybrid

Guarda il video

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi