Porsche 911 4S, la prova in pista

Sul nuovo numero di Auto, in edicola dal 6 agosto, c'è la prova della Porsche Carrera 911 4 GTS

di Alberto Sabbatini

22 luglio

La sigla GTS nelle Porsche indica un modello a metà strada nella gamma tra la base e la più estrema. La nuova 911 GTS è la sintesi perfetta fra eleganza e comfort di una normale 911 e la performance della GT3. Ha 480 CV e nella nostra prova ha eguagliato nello scatto la RS, mentre in ripresa stava alla pari con la turbo.

Porsche 911 Carrera 4 GTS

Porsche 911 Carrera 4 GTS

In Porsche la sigla GTS indica un modello che si colloca a metà strada nella gamma tra la versione base e quella più estrema. La nuova 911 GTS è la sintesi fra eleganza e comfort di una normale 911 e le performance della GT3. Ha 480 cavalli e nelle nostra prova ha eguagliato nello scatto la RS, mentre in ripresa è stata alla pari con la versione Turbo

Guarda il video

Tecnicamente parlando, la nostra GTS non ha il motore 4 litri aspirato a carter secco della GT3 né il grosso boxer 3.8 litri delle Turbo. Adotta invece il classico sei cilindri 3 litri delle altre 911 Carrera. Però la potenza è stata maggiorata fino a 480 cavalli: 30 cv più della Carrera S e quasi cento più della versione base. Cavalli ottenuti portando la pressione di sovralimentazione dei due turbo a 1,3 bar, utilizzando una valvola wastegate a controllo elettrico e poi con un’impianto di iniezione ad elevata pressione (200 bar). Una volta su strada, schiacciando il gas, si scopre subito l’anima sportiva nascosta dietro la sigla GTS. Il motore accelera con violenza, ma soprattutto è il valore di coppia motrice erogata (570 Nm) ad appena 2300 giri che stupisce. È lo stesso regime della 911 Turbo che però ha una cilindrata ben superiore.

Porsche 911 Targa 4 GTS, sportiva tradizionale

Porsche 911 Targa 4 GTS, sportiva tradizionale

La gamma della nuova 911 Carrera GTS si completa con la versione Targa, dotata del tradizionale lunotto fisso

Guarda la gallery

Leggi la prova completa sul nuovo numero di Auto in edicola dal 6 agosto, oppure clicca qui per accedere alla versione digitale

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi