Ford Bronco Vs Defender Vs Jeep Wrangler: confronto senza limiti

Tre stili diversi, ma un unico obiettivo: trasmettere quella sensazione di libertà, divertimento e potenza per affrontare qualunque percorso alla riscoperta della natura selvaggia

di Federico Cociancich

28 dicembre

Abbiamo scelto tre vetture simili che però rappresentassero tre stili diversi di intendere l’avventura, tutte emozionanti, ma con caratteristiche e specifiche che donano loro caratteri ben distinti. Il Land Rover Defender 130 (da 91.000 euro) è il più elegante, tecnologico e il più spazioso: i suoi oltre cinque metri di lunghezza gli permettono di ospitare ben otto persone, le finiture degli interni sono di un livello molto elevato, con tanta pelle e una sensazione di comfort che risulta quasi stonato rispetto all’utilizzo che abbiamo in mente. Dispone di soluzioni hi-tech come il display da 11,4”, il sistema di purificazione dell’aria interna e telecamere esterne per una vista a 360°.

Jeep Wrangler 4xe Rubicon (da 88.000 euro) è invece la più versatile e si è rivelata anche la più “sbarazzina”, specialmente grazie al tetto apribile e alle portiere rimovibili; è l’unica del trio che sfrutta un motore elettrico Plug-in hybrid (2.0 ATX 4WD PHEV) in grado di fornire ben 380 cv di potenza (279 kW).

Il Ford Bronco Badlands (da 81.000 euro) era il vero protagonista di questa prova (ne parleremo approfonditamente nelle prossime pagine): è il più economico ma per fascino e feeling si posiziona nel mezzo rispetto gli altri due off-road, essenziale nelle linee e nelle dotazioni, ci ha conquistato con la sua grande semplicità e immediatezza d’uso, specialmente quando la strada iniziava a farsi impervia e i solchi si facevano più pronunciati.

Il resto del servizio è sul prossimo numero di Auto, in edicola il 13 gennario, oppure qui in edizione digitale.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese