Volkswagen ID.3, la guida completa all'acquisto

L'elettrica tedesca, chiamata a raccogliere l'eredita della Golf, è stata rinnovata a livello stitlistico e tecnico: ecco tre motivi per comprarla 

di Redazione

23 gennaio

Volkswagen ID.3 è l’elettrica compatta lunga 4,26 metri. Si tratta di un auto molto importante per il Marchio tedesco perché è chiamata a raccogliere un’eredità importante: quella del Golf. A tre anni dal lancio è stata aggiornata a livello stilistico. Quali sono le più importanti novità?

Test drive Volkswagen ID.3, grande maneggevolezza

Test drive Volkswagen ID.3, grande maneggevolezza

La VW ID.3 è lunga 4,26 cm (come una Golf) ma ha sbalzi ridottissimi davanti e dietro per cui ha un passo lungo (2.765 mm). Nonostante questo, grazie al peso delle batterie in basso, è molto maneggevole in città. Ecco la nostra prova su strada

Guarda la gallery

Volkswagen ID.3, gli aggiornamenti

Nel frontale vediamo subito un nuovo fascione e nuove prese d’aria. Ma gli aggiornamenti sono anche di tipo tecnico: ora abbiamo di serie i fari full Led e optional Matrix Led, che vanno a migliorare visibilità e sicurezza, e dietro sono anche più grandi. Poi abbiamo anche dei “colpi stilistici” poco evidenti ma che danno personalità alla vettura, come le scalfature nel cofano.

Volkswagen ID.3, gli interni

Entrando nell’abitacolo, si fa un bel salto a livello di infotainment con il display che passa 10 a 12”, da cui si può gestire il nuovo sistema operativo. Altro salto di qualità nell’abitacolo è dato dai materiali che oltre a essere superiori a quelli della prima generazione, per il 71% provengono da elementi riciclati. Inappuntabile, come ci si aspetta da una Volkswagen l’esecuzione degli assemblaggi.

Volkswagen ID.3, la guida

Come in tutte le elettriche, qui troviamo il brio della coppia (310 Nm) che arriva istantaneamente. Ottima maneggevolezza della vettura che paradossalmente è grande come la Golf, ma ha un passo molto più lungo (262 contro 279), un allungamento che non ha inciso sulla maneggevolezza dell’auto, anzi, dà un vantaggio in termini di abitabilità interna.

Volkswagen ID.3, i consumi e l’autonomia

Tra le novità più interessanti c’è anche l’aggiornamento del software che gestisce l’erogazione del recupero dell’energia, con i valori di consumo migliorati. Guidando con un po’ di accortezza si riescono a percorrere quasi 6,5 km con un 1 kWh. La versione con batteria più piccola da 58 kWh può contare su un’autonomia da 370 km, che salgono a 490 con la batteria da 77 kWh. Salto di qualità anche nella ricarica: alle colonnine fast charge ora può ricevere una potenza massima fino a 170 kW per la versione con la batteria più potente e di 120 kW per la più piccola. Questo permette di ricaricare la vettura dal 5 all’80% in poco più di 30 minuti.

Volkswagen ID.3, il prezzo

Si parte da 41.900 euro per la versione con la batteria da 62 kWh, per quella fino a 82 kWh saliamo a 50.000 euro.

Tre motivi per acquistare Volkswagen ID.3:

Efficenza energetica

Qualità dei materiali ed esecuzione degli interni

Guida piacevole e sicura

…e qualche riserva

Visibilità ai lati limitata un po’ dai montanti anteriori

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese