Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Bonaccini: "La transizione energetica è una sfida"

Bonaccini: "La transizione energetica è una sfida"

Ha avuto come ospite Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, il confronto organizzato da SAFE con gli stakeholder sul tema dei processi autorizzativi

di Redazione

28 settembre

Il tema del “processo autorizzativo” del settore energetico è stato al centro del tavolo di confronto organizzato da SAFE con Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome. L'obiettivo dell'incontro, avvenuto in videoconferenza, è stato quello di dare vita a un confronto tra le istituzioni e gli stakeholder del settore, finalizzato al perseguimento di una sempre più rapida e semplice transizione energetica.

Rom-E arriva nella Capitale il festival diffuso della mobilità smart e green

SAFE, confronto sull'energia

Le tempistiche autorizzative possono costituire un freno per il Paese, sia per quanto riguarda il raggiungimento degli obiettivi prefissati per il 2030 in materia di energia e clima, ma anche gli investimenti per la creazione di una filiera efficiente. Questo il tema alla base della discussione.

In apertura l'introduzione di Raffaele Chiulli, presidente di SAFE: “Per favorire e accelerare la transizione energetica in Italia è fondamentale prevedere misure in grado di semplificare e velocizzare i processi autorizzativi sia per i nuovi impianti di produzione, con tempistiche in linea con il quadro legislativo e gli obiettivi previsti dal PNIEC (Piano Nazionale Integrato Energia e Clima), che per gli impianti esistenti, per consentire il rinnovamento e il repowering dell’intero parco generativo, prolungandone così il ciclo di vita” ha detto il padrone di casa.

Raffaele Chiulli, Presidente UIM presenta a Monaco la nuova rivoluzionaria barca RaceBird

L'intervento di Bonaccini

Bonaccini, intervenuto successivamente, ha sottolineato l'importanza di agire in questo senso: “La transizione energetica è una sfida importante, soprattutto in termini occupazionali e serve un patto vero anche con le amministrazioni locali per realizzarlo. Semplificare i processi autorizzativi è fondamentale nell’ottica di favorire importanti investimenti da parte delle aziende, pubbliche e private, e promuovere nuovi progetti di sviluppo per il Paese ha spiegato il presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

A intervenire, nel corso della videoconferenza, anche i manager di aziende attive nel settore energetico come A2A, Axpo Italia, EBS, Edison, EDP Renewables, Elettricità Futura, Enel Green Power, EP Produzione, ERG, Hera, RWE, Utilitalia.

SAFE, energia e sostenibilità tra sport e mobilità

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi