E-Power: la soluzione di Nissan per abbattere i consumi

Marco Toro, AD di Nissan Italia: "E-Power è la nostra proposta per una transizione verso una mobilità a zero emissioni"

di Redazione

29 settembre 2022

Novità nel mondo della mobilità elettrica. E-Power, l’esclusiva tecnologia Nissan, combina un motore elettrico, che fa muovere le ruote, e un motore a benzina, che ricarica la batteria. Funziona in modo simile a un’auto elettrica, riducendo le emissioni e i costi di esercizio, ma senza spina né soste di ricarica. In questo modo, non sarà necessario cambiare le proprie abitudini di guida. Oltre al motore a combustione, e-Power si serve anche della frenata a recupero di energia, per contribuire a mantenere carica la batteria: "La tecnologia che proponiamo – sottolinea Marco Toro, presidente e amministratore delegato di Nissan Italiail discorso si sposta poi sul discorso relativo alla possibilità di presentare un elettrico che possa risultare più appetibile sul mercato: "Attualmente noi stiamo vendendo il 35% di Nissan Qashqai con la motorizzazione e-Power. Credo che il solo poter proporre al cliente una soluzione che offre vantaggi così ampi a livello di consumi, rappresenta un’eccellente novità che, dunque, incontra appieno quello che è il favore del pubblico".

Il dottor Toro analizza poi quali sono le problematiche che oggi, in Italia, impediscono un reale sviluppo dell’elettrico: "Gli incentivi stanno svolgendo egregiamente la loro parte sottolinea il presidente e AD di Nissan Italiadove occorre migliorare è nel settore delle infrastrutture: i punti di ricarica presenti sul territorio italiano vanno implementati, in linea con quello che già accade in altre nazioni europee, come ad esempio l’Inghilterra o la Germania. Esistono d’altro canto fondi sufficienti nel PNRR per iniziare degli interventi in questo senso. È giunto il momento di metterli sul tavolo ed utilizzarli".

Il tutto, secondo Marco Toro, deve andare di pari passo con il continuo miglioramento delle tecnologie: "Se vogliamo ulteriormente ridurre i costi delle auto elettriche – sottolinea – dobbiamo intervenire sui costi della batteria. Noi di Nissan abbiamo già annunciato che produrremo delle batterie allo stato solido che arriveranno a costare fino al 70% in meno rispetto alle batterie attuali". Di certo le negative congiunture internazionali e i rincari nei costi dell’energia e delle materie prime, in questo momento, non aiutano chi opera nel mondo dell’elettrico: "Nissan ha già pronta a tal proposito una strategia, nella produzione ad esempio delle batterie per auto elettriche – conclude l’Ad di Nissan Italia – che farà sempre minore affidamento su materiali molto costosi, come il litio o il cobalto, orientandosi su una tecnologia più economica ma sempre improntata sulla massima qualità".

 

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese