Car of the YearOrganizzatore del premio
Car of the Year 2021

Milano Monza Motor Show, confermato dal 10 al 13 giugno

Milano Monza Motor Show, confermato dal 10 al 13 giugno

L'edizione 2021 è stata messa a punto dagli organizzatori. Per tutti i quattro giorni dell'evento, il salone dell'auto meneghino sarà trasmesso anche in streaming

di Redazione

2 aprile

Il Milano Monza Motor Show è pronto per la sua prima edizione. Come annunciato a novembre, il MiMo è stato confermato dagli organizzatori e invaderà le strade meneghine dal 10 al 13 giungo 2021. L'evento è stato messo a punto con un format che garantirà la sicurezza di pubblico e addetti ai lavori che parteciperanno in presenza. Ma la vera novità del salone dell'auto meneghino è che la quattro giorni sarà strasmessa anche dal vivo in streaming, così che chi non vorrà e potrà muoversi per recarsi a Milano, avrà la possibilità di partecipare da remoto.

Automotive per ripartire

Andrea Levy, Presidente MiMo racconta: “Il contatto costante con le istituzioni, come Regione Lombardia e le due amministrazioni comunali, ci ha permesso di modulare il nostro format in modo da renderlo sicuro e flessibile. MIMO 2021 sarà una grande occasione per tutto il sistema automotive, a partire dalla giornata stampa in cui media, istituzioni e brand potranno incontrarsi e discutere future partnership. Sentiamo le case automobilistiche, i giornalisti: c’è una grande voglia di ripartire e noi vogliamo essere il contenitore in cui farlo, garantendo allo stesso tempo la massima sicurezza”.

Anche il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana conferma l'impegno del territorio per assicurare l'evento e la sua sicurezza: "La Lombardia si confermi, attraverso i numeri, un territorio importantissimo per quanto riguarda il settore automotive. Costruttori e aziende trainano il mercato e questa edizione di MIMO rappresenta, in un momento particolare come questo, il desiderio di conoscere le novità più interessanti. Il tutto avviene all'insegna della passione e del divertimento, sia per le strade di Milano, sia in pista a Monza".

Parole riprese dall'assessore regionale all'Innovazione e Ricerca, il brianzolo Fabrizio Sala, che evidenzia: "Nonostante la situazione, c'è una grande voglia di ripartire da parte di tutti, addetti e tifosi, sempre in totale sicurezza. Siamo orgogliosi che queste due città possano attirare appassionati e addetti ai lavori per quattro giorni di esposizione e di festa perché la Lombardia è terra di innovazione, ma anche di spettacolo e di attrazione nel magnifico mondo dei motori".

Sala e Sticchi Damiani: Milano e Monza protagoniste

"Sono soddisfatto che sia stata trovata una soluzione che consenta di vivere in piena sicurezza di persona, ma anche a distanza via streaming, gli appuntamenti del Milano Monza Motor Show 2021 - ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala -. Milano saprà essere protagonista di questa manifestazione con l'esposizione dei più innovativi modelli lungo le vie del centro, ma soprattutto grazie al focus sulle auto elettriche e ibride che sarà ospitato in piazza Castello. Il fatto che sempre più aziende costruttrici di veicoli stiano investendo sulla sostenibilità è un segnale molto importante che ci fa sperare per il futuro del settore e della mobilità a Milano e in tutte le città del mondo, un futuro che non può che essere green".

Un evento vissuto come una ripartenza, come rimarca Angelo Sticchi Damiani, Presidente ACI: "Salutiamo con soddisfazione la ripartenza MIMO, importante segnale di ripresa dalla drammatica pandemia. L’evento ci consegna l’opportunità di uno splendido excursus sullo stato dell’automobile e della mobilità sostenibile, che riaccende la passione degli italiani per l’auto in tutte le sue forme e che offre un’occasione ulteriore per onorare il nostro Autodromo di Monza, epico tempio della velocità nel mondo, sulla via per celebrarne i 100 anni”.

Il programma del MiMo 2021

Quattro giorni di evento con esposizione statica dei modelli delle case automobilistiche e motociclistiche per le strade del centro di Milano: accanto alle elettriche 100%, alle ibride, alle citycar e ai suv, i visitatori potranno scoprire anche i prototipi dei carrozzieri e le regine del motorsport, in una passeggiata di quasi 3 chilometri da corso Vittorio Emanuele a piazza Duomo, passando per via Dante, via dei Mercanti, piazza Cordusio e infine piazza del Castello Sforzesco. 

Proprio in piazza Castello si troverà il Focus Auto elettriche, un approfondimento riservato al pubblico di quella che è la nuova mobilità messa a disposizione attualmente dalle case automobilistiche, con l’esposizione di vetture elettriche e ibride. Gli stessi modelli saranno a disposizione dei test drive per i visitatori che, in questa edizione, potranno anche prenotarli a Milano durante la manifestazione, o richiedere una prova nella propria città, tutto dal sito internet www.milanomonza.com.

E come dicevamo sarà proprio il sito a diventare il valore aggiunto di MiMo 2021, perché sarà lo strumento attraverso il quale i modelli esposti e gli eventi della manifestazione potranno entrare nelle case di utenti e appassionati impossibilitati a partecipare allo show. Ogni modello esposto avrà una pagina dedicata con foto, video, schede tecniche, approfondimenti, link al configuratore e alle offerte speciali studiate dai brand. Tutte le informazioni visibili dai visitatori in presenza saranno messe a disposizione del pubblico da casa, comprese quelle sui modelli in prova. Inoltre, sempre dal portale ufficiale di MiMo, sarà possibile seguire in streaming tutto quanto accadrà a Milano e a Monza dal 10 al 13 giugno 2021, compresi approfondimenti su ciascun modello esposto, interviste a presidenti e rappresentanti delle case automobilistiche, e la Premiere Parade di giovedì 10 giugno.

 MiMo, un evento unico 

“Sono convinto che grazie al suo format innovativo il MIMO imprimerà un’importante svolta avveniristica nell’ambito dei saloni dell’auto. Gli appassionati potranno infatti seguirlo sia dal vivo, in presenza, sia in streaming e in modalità virtuale grazie alla tecnologia. Queste varie declinazioni, unite al fascino e alla storia delle location, consentiranno all’evento di essere eclettico e poliedrico, appetibile per le case automobilistiche e accattivante per le centinaia di migliaia di persone che potranno seguirlo da tutto il mondo. Per questo ritengo che MIMO rappresenterà un esempio unico nel suo genere e un’occasione di rilancio per l’Automotive, per l’economia nazionale e per il nostro territorio, che lo ospita”, afferma Geronimo La Russa, presidente di Automobile Club Milano. 

Entusiasta anche Michele Crisci, Presidente UNRAE: MIMO riaccende l'entusiasmo su un settore colpito da un anno di forte crisi. Le Case automobilistiche sono e saranno gli attori in pole position per guidare la ripartenza con una rivoluzione della mobilità. L'UNRAE, pertanto, accoglie con grande favore la riedizione di questa importante iniziativa che si attesta come uno dei maggiori palcoscenici di profilo internazionale per il settore automotive”.

Fa eco il direttore generale di ANFIA, Gianmarco Giorda: La conferma di MIMO non può che suonare come un’ottima notizia per le aziende della filiera automotive italiana da noi rappresentata, che, nonostante le criticità generate dalla pandemia ancora in corso, sta affrontando una transizione produttiva importante in cui gioca il ruolo di precursore tecnologico, con grandi investimenti in innovazione. L’evento, oltre a dare un positivo messaggio di ripartenza, sarà l’occasione per apprezzare lo stato dell’arte delle più avanzate soluzioni a basso impatto ambientale ed elevati standard di sicurezza del comparto, con l’immancabile contributo di creatività ed eleganza dei maestri del car design italiano, le aziende del Gruppo Carrozzieri e Progettisti ANFIA. Infine, confermiamo l’impegno a partecipare alla kermesse con alcuni team di Formula SAE Italy, l’evento educational da noi organizzato, grande attrattiva del motorsport, in programma all’autodromo di Varano de’ Melegari dal 14 al 18 luglio, nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-Covid”.

I 100 anni dell'Autodromo di Monza

Accanto all’esposizione statica milanese ci sarà la parte dinamica in pista, all’Autodromo di Monza. Si partirà venerdì 11 giugno con la Journalist Parade, la sfilata dei giornalisti che, a bordo delle novità delle case automobilistiche, uniranno idealmente Milano e Monza con la sfilata che passerà per il centro di Monza e arriverà sul circuito dell’Autodromo. Sabato e domenica sarà il tempo di sfilate e attività in pista per collezionisti e club.

“La conferma del MIMO a giugno è una iniezione di ottimismo - diciara Dario Allevi, Sindaco di Monza -. È l’occasione per riappropriarsi del nostro Autodromo, un’icona di velocità, tecnologia e innovazione riconosciuta in Italia e nel mondo. Monza e la Brianza sono unite da un’unica passione, la velocità. Un «filo rosso» che lega questo comune amore per i motori e il motorsport al «Tempio della Velocità» che l’anno prossimo compirà cent’anni. Il tracciato, uno dei circuiti più antichi e famosi al mondo, è entrato nella leggenda degli sport motoristici, anche grazie alla sua collocazione all’interno del Parco che dà vita ad uno scenario unico. Il Milano Monza Motor Show è una grande occasione sportiva ed economica per far conoscere a un pubblico vasto questo compendio. Nonostante tutte le difficoltà che la pandemia ci ha messo davanti, grazie al gioco di squadra tra istituzioni che in Lombardia in questi anni è diventato un vero e proprio «metodo di lavoro», siamo riusciti a mantenere vivo l’evento perché non potevamo far perdere al nostro territorio questa opportunità”.

Infine anche Giuseppe Redaelli, Presidente di Autodromo Nazionale Monza, non vede l'ora che il MiMo arrivi nel tempo della velocità: Il MIMO non perderà la sua anima dinamica grazie all’Autodromo Nazionale Monza. Abbiamo dimostrato, nel corso dello scorso anno, di essere in grado di organizzare eventi in pista con i più alti standard di sicurezza sanitaria per i partecipanti. Speriamo dunque che a giugno le disposizioni nazionali ci consentano di arricchire l’esperienza del pubblico grazie alle attività pensate sul tracciato di F1 e l'anello di Alta Velocità del Tempio della Velocità. Il richiamo del nome del circuito, conosciuto a livello internazionale e a pochi mesi di distanza dal Formula 1 Gran Premio d’Italia, consentirà al MIMO di avere una notorietà internazionale, riconoscimento che l’evento merita per il suo carattere innovativo”.

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi