Con Amazon Alexa si comandano anche i Tori di Sant’Agata Bolognese. Il sistema di assistenza vocale basato su cloud esordisce su Lamborghini Huracan EVO, presentata con questa novità al CES di Las Vegas.

Si tratta di una prima su una supercar per il sistema di infotainment connesso con servizi digitali. Integra il controllo numerose funzioni: climatizzazione, illuminazione interna e riscaldamento dei sedili con un comando vocale. Al pari di telefonate, indicazioni stradali, riproduzione di musica e audiolibri, notizie, previsioni meteo eccetera. Mani, occhi e cervello restano concentrati sulla strada.

Lamborghini Huracan EVO RWD, tutta dietro per puristi

Con i comandi vocali di Alexa sarà possibile gestire il sistema LDVI (Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata) della EVO a trazione integrale. Ovviamente l’integrazione permette di connettersi vocalmente con molti dispositivi che dialogano con Alexa: luci di casa, termostati, cancelli…

Amazon Alexa segna il primo passo di collaborazione tra i due Marchi per la connettività e la integrazione con Amazon Web Services (AWS). Lo sviluppo del sistema HMI (interfaccia uomo-auto) permetterà il progressivo aggiornamento della funzionalità di Alexa sulle Lamborghini.

Come confermato dal Ceo Lamborghini, Stefano Domenicali. “La connettività permette di concentrarsi solo sulla guida, migliorando l’esperienza a bordo delle nostre supersportive. La nostra azienda vuole anticipare il futuro. E questa è la prima volta che una casa automobilistica doterà le proprie vetture di un sistema integrato attraverso Amazon Alexa per riunire i controlli vettura, i comandi intelligenti e le funzionalità standard di Alexa”.