Car of the YearOrganizzatore italiano del premio
The Car of the Year

Taxi volanti nel 2023 con Uber e Hyundai

Taxi volanti nel 2023 con Uber e Hyundai

Il prototipo S-A1, un convertiplano elettrico con 12 rotori, sarà anche col pilota automatico

di Redazione

8 gennaio 2020

I taxi volanti stanno diventando una questione seria. Non fantasie, ma modelli di produzione reali: entro tre anniHanno messo le mani avanti due colossi mondiali nei rispettivi settori della mobilità, Hyundai e Uber. Al CES di Las Vegas hanno presentato S-A1, un concept di trasporto urbano per via aerea, annunciato per il 2023.

Auto Uber: 6000 aggressioni sessuali denunciate negli Usa

Hyundai è stata la prima a entrare in Uber Elevate, il team che si occupa della futura mobilità area nelle metropoli. Da qui è nata la sinergia Uber Air Taxis.

La Casa sud coreana si occuperà di produrre i velivoli: per questo ha creato la divisione specifica UAM (Urban Air Mobility). Da qui nasceranno i PAV, i personal air vehicle. Uber si occuperà  occuperà dei servizi logistici a terra, della gestione dei clienti e del supporto prima del volo.

Hyundai, taxi volanti con Uber FOTO

Hyundai, taxi volanti con Uber FOTO

Al CES di Las Vegas è stato presentato il prototipo del velivolo che sarà operativo nel 2023 con la collaborazione di Uber

Guarda la gallery

L’Uber Air Taxis S-A1 ha le forme di un aereo, ma la dinamica di volo è molto più simile a quella di un elicottero o, anzi meglio, quella di un convertiplano.

Decolla e atterra in verticale, ma non ha un rotore e nemmeno due. Ben dodici, piccoli e poco rumorosi, alimentati da batterie elettriche.

Può trasportare  fino a 4 passeggeri, ad un’altitudine compresa da 300 e 600 metri, con una velocità massima di crociera di 290 km/h. L’autonomia dichiarata è di circa 100 km.

Nel concept c’è il posto anche per il pilota, ma è prevista la guida autonoma: il pilota automatico è presente da svariati decenni sui jet di linea.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi