Trae ispirazione da Ford Kuga per rifarsi in modo vistoso il look. Ed è la scelta giusta. Nuova Ford Ecosport rivoluziona il frontale, un restyling che segue gli stilemi del marchio pensati per i suv di taglia grande e li propone su un corpo vettura da utilitaria per dimensioni. Calandra, fari, paraurti, bastano per cambiare volto. Non è una semplice operazione di maquillage, perché le novità sotto pelle e all'interno valgono almeno tanto quanto la nuova immagine. 

Si parte dai gruppi ottici con lampade xenon e luci diurne a led, il taglio è più geometrico e completa la calandra ampia, con  profili neri in allestimento ST-Line, proposta che strizza l'occhio a chi apprezza una personalizzazione più marcata. La scelta di collocare frecce e fendinebbia in posizione di tre quarti sul paraurti, come il taglio, richiama Ford Edge. Nel complesso, il passo in avanti rispetto alla precedente Ecosport - che sostituirà a fine anno - è netto. 

Delle altre soluzioni di stile diremo a breve, più importante, prima, segnalare la presenza delle quattro ruote motrici, che ne fanno un suv urbano in grado di offrire vera dimestichezza sugli sterrati, maggior aderenza grazie al sistema Ford Intelligent All Wheel Drive, che in 20 millesimi di secondo è in grado di rilevare la perdita d'aderenza dell'avantreno e trasmettere coppia all'asse posteriore, fino a una ripartizione del 50:50. L'unico abbinamento proposto per la Ecosport 4x4 sarà con il motore turbodiesel 1.5 EcoBlue, altra novità significativa. Potenza e coppia adeguati, visti i 125 cavalli e 300 Nm, a fronte di consumi dichiarati in 4,5 litri/100 km. Quattro ruote motrici da subito, poi sarà la volta della versione tutto-avanti, attesa a metà 2018 come la versione 100 cavalli del turbo benzina EcoBoost 1.0. 

Guardando all'immediato, al debutto sul mercato a fine anno, accanto al 125 cavalli EcoBlue manuale 6 marce avremo il TDCi 1.5 litri 100 cavalli, gli EcoBoost 1.0 125 (automatico o manuale 6 marce) e 140 cavalli, livelli di potenza confermati dall'offerta attuale del crossover Ford. Tra le caratteristiche tecniche dell'unità EcoBlue, spazio al ricircolo dei gas di scarico con scambiatore acqua-aria, collettori di aspirazione integrati sulla testata, turbocompressore a bassa inerzia e iniezione diretta ad alta pressione.

Vestirà anche le soluzioni Ecosport ST-Line, allestimento caratterizzato dagli elementi in nero lucido - specchietti, barre sul tetto, elementi della calandra, plastiche dei fari -, cerchi da 17 pollici (optional anche un set da 18"), minigonne e, all'interno, sedili rivestiti in pelle e microfibra Dinamica con cuciture a contrasto, pedaliera in acciaio.

Debutta l'infotainment SYNC3 con schermo da 8 pollici, l'opzione di maggior pregio, affiancata da due varianti con schermo da 4.2 e 6.5 pollici. Piacevole la retroilluminazione celeste che caratterizza l'intero abitacolo, mentre non mancheranno le opportunità di arricchire la dotazione - già completa di Apple CarPlay e Android Auto-  con un impianto audio Bang&Olufsen e il volante riscaldabile. Tra i dispositivi di assistenza alla guida spazio al cruise control con limitatore di velocità, le manovre di parcheggio saranno semplificate dalla telecamera posteriore. 

LA GAMMA FORD E IL LISTINO PREZZI