Migliora l'aspetto e la praticità. Fari bi-xenon più led diurni, gestiti dal Light Assistant. E' una delle principali novità introdotte con il restyling su Skoda Rapid Spaceback e la variante berlina tra volumi. Non le uniche, visti gli interventi sulla fascia paraurti anteriore, che comprende i fendinebbia più squadrati e con funzione cornering a richiesta.

Per sopperire alla sbadatezza di tanti automobilisti, il Light Assistant ricorre a un sensore per rilevare la luce ambientale e accendere automaticamente i proiettori principali. E' la prima soluzione che "facilità la vita" al volante, accompagnata dal convertitore automatico degli abbaglianti, in grado di rilevare la presenza di auto davanti fino a 400 metri e diminuire l'intensità dell'illuminazione conseguentemente. Il dispositivo opera oltre i 60 km/h e al buio, scenario in cui è  in grado di leggere l'arrivo di veicoli nel senso di marcia opposto, coprendo un'area di 1.000 metri.

La seconda, rilevante, novità introdotta su Skoda Rapid Spaceback restyling è legata alla sostituzione del motore 1.2 TSI da 90 e 110 cavalli con il tre cilindri 1.0 TSI da 95 e 110 cavalli. Un propulsore più leggero di 12 kg, basamento in alluminio, privo di contralbero di bilanciamento e con una pompa dell'olio a portata regolabile in funzione del carico motore. I consumi passano dai 4.7 litri/100 km ne misto dell'1.2 TSI ai 4.4 litri/100 km su Rapid Spaceback 95 cavalli, da 4.9 a 4.5 litri/100 km nel caso del TSI 110 cavalli. Sul versante turbodiesel, confermato l'1.4 TDI 90 cavalli 3 cilindri e l'1.6 TDI 116 cavalli. Il quattro cilindri 1.4 TSI 125 cavalli è la terza alternativa benzina.

I più attenti noteranno anche la presenza di cerchi in lega dal disegno rivisto e un profilo cromato alla base della cornice dei finestrini. Modifiche di dettaglio da sommare a quelle introdotte all'interno, l'infotainment con Skoda Connect, composto da Infotainment Online e Care Connect, oltre alla app dedicata per smartphone e la presenza della rete wireless lan per connettere più dispositivi.

Due porte USB disponibili per i passeggeri posteriori, il Front Assist con funzione frenata d'emergenza e il rilevatore di stanchezza, concludono l'elenco degli aggironamenti introdotte sulla gamma Rapid 2017.

LA GAMMA SKODA E IL LISTINO PREZZI