La Volvo XC60 sarà presentata al Salone di Ginevra. Il SUV svedese del segmento D, nella sua nuova generazione, nascerà sulla piattaforma SPA (di Scalable premium architecture) in versione accorciata e, stando alle prime anticipazioni diffuse dal Costruttore, non dovrebbe staccarsi molto anche nel design rispetto alla sorella maggiore XC90.

Esordiranno tre dispositivi di assistenza alla guida votati a evitare situazioni problematiche.  Il City Safety è stato ottimizzato e include il supporto alla sterzata, che si attiva quando la frenata automatica da sola non sarebbe sufficiente a evitare un potenziale impatto con altri veicoli, pedoni e animali di grandi dimensioni. Si attiva a velocità fra i 50 e i 100 km/h.

L'Oncoming Lane Mitigation, è fondamentale per evitare la collisione con veicoli che sopraggiungono in senso opposto: i frontali. Avvisa il guidatore che ha sconfinato dalla corsia di marcia correggendo automaticamente la sterzata. Riportando l’auto all’interno della corsia. Si attiva a velocità fra i 60 e i 140 km/h.

Infine il Blind Spot Information System, che segnala la presenza di veicoli negli angoli ciechi – è stato aggiornato e include la funzionalità di sterzata assistita. Che consente di evitare le collisioni potenziali con veicoli che si trovano in un angolo cieco. Riportando la vettura all’interno della corsia di marcia.