Nata il 4 luglio. La citycar per eccellenza, la Fiat 500, icona del marchio torinese, si appresta a compiere i 60 anni di carriera. Per celebrare degnamente l’anniversario, Fiat porta al Salone di Ginevra due edizioni speciali, una cabrio che evoca la Dolce vita e una pepata versione realizzata da Abarth.

La prima, la 60° Anniversario, rende omaggio alla prima generazione di 500 attraverso una caratterizzazione specifica e la rilettura contemporanea di alcuni stilemi che l'hanno resa famosa, come la plancia in vinile, il logo vintage sul musetto tra i baffi cromati, portellone e volante, oltre alla cromatura sul cofano anteriore. 

Realizzata esclusivamente in versione cabrio, presenta un'inedita verniciatura bicolore, chiamata appunto Dolcevita: bianco tristrato per il corpo della vettura, avorio pastello per il cofano e i montanti, abbinamento esaltato dalla linea di cintura grigia e bordeaux, mentre il colore scelto per la capote è il grigio. 

Altri elementi distintivi le calotte cromate degli specchietti retrovisori esterni, i cerchi in lega leggera specifici da 16" e un logo dedicato, 560, a rimarcare i 60 anni del modello, nonché il numero di esemplari della serie limitata. Il tributo rétro prosegue nell’abitacolo, caratterizzato dalla selleria in pelle avorio con cuciture bordeaux a contrasto, a riprendere la fascia centrale del cruscotto e i tappetini specifici bicolore. 

La dotazione di serie comprende il sistema Uconnect 7", il TFT 7", il climatizzatore automatico, fendinebbia e i sensori di parcheggio posteriori. Non mancano le novità introdotte dal model year 2017: Speed Limiter e Cruise control e i sistemi CarPlay e Android Auto per connettere il proprio smartphone. 

Dall’eleganza vintage alla grinta dello Scorpione Abarth con la 595 Pista (vedi immagine in apertura), via di mezzo tra la versione da 145 cv e la Turismo da 165 cv. Disponibile in cinque diversi colori, è equipaggiata con il già noto motore 1.4 T-jet da 160 cavalli, in grado di sviluppare una coppia di 230 Nm a 3000 giri e di spingere la 500 a una velocità massima di 216 km/h, con un’accelerazione da 0 a 100 in 7,3"

Il carattere sportivo della vettura è sottolineato dai dischi freno anteriori forati e ventilati da 284x22 mm e i dischi freno posteriori forati da 240x11 mm; le sospensioni posteriori Koni con tecnologia FSD; lo scarico ad alte prestazioni Abarth Record Monza con sistema Dual Mode e quattro terminali. Di serie anche i cerchi in lega "Formula" da 17", nero opaco, con pneumatici 205/45 e i fari fendinebbia.

SALONE DI GINEVRA 2017: TUTTE LE ANTEPRIME