Più dello spazio potrà lo stile. Classica o shooting brake, con differenze sostanziali nel profilo. Porsche Panamera Sport Turismo riscrive le proporzioni dell'ammiraglia, mantenendo invariate le quote significative. Passo e lunghezza immutati, il cambiamento radicale si legge nell'andamento del tetto. Influenza direttamente anche l'accessibilità a bordo, sarà più agevole accomodarsi sui due sedili posteriori, sagomati per accogliere due adulti. Una quattro posti di fatto, anche se Porsche battezza Sport Turismo come una 4+1, giacché uno strapuntino al posteriore è stato sì ricavato, ma deve fare i conti con l'ampio tunnel centrale. 

Andamento del padiglione a parte anche la cornice dei finestrini varia, si allunga verso il montante D, il quarto elemento è più ampio di quando non sia su Panamera e si accompagna a spalle robuste, evidenziate dal montante in posizione più verticale.

Lo spoiler raccorda tetto e lunotto ma soprattutto si presenta con una configurazione attiva (PAA - Porsche Active Aerodynamic) ottimizzata ora in funzione della riduzione della resistenza all'avanzamento ora dell'incremento della deportanza. Fino a 170 km/h, autonomamente, l'incidenza è negativa, -7 gradi, per staccare i flussi, ridurre le turbolenze e migliorare il drag; oltre i 170 km/h - oppure oltre i 90 km/h se nella modalità di guida Sport o Sport Plus - il profilo cambia e passa a un'incidenza di +1 grado (modalità Performance), dalla quale sviluppare deportanza e un valore massimo di 50 kg a schiacciare il retrotreno.

Panamera Sport Turismo propone anche un tetto panoramico in vetro apribile e viaggiare en plein air porta naturali conseguenze sia sull'efficienza aerodinamica che sulla rumorosità. Lo spoiler attivo si posiziona a 26 gradi di incidenza e contribuisce a un comfort superiore oltre i 90 km/h.

Non sarà lo spazio in più nel bagagliaio a convincere gli indecisi, ma è pur sempre un dato di differenziazione tra Panamera e Panamera Sport Turismo. Venti litri di differenza a vantaggio di quest'ultima, che stacca 520 litri in configurazione 4 posti più 1, un centinaio meno per la versione ibrida plug-in Sport Turismo 4 E-Hybrid, mentre abbattendo gli schienali posteriori il volume aumenta fino a 1.390 litri. A richiesta sarà possibile integrare il vano con soluzioni funzionali, dai binari sul fondo agli occhielli, fino alla presa di corrente aggiuntiva.

Un'altra ibrida per Panamera: Turbo S E-Hybrid a Ginevra

A sottolineare lo spirito da "wagon" di Porsche Panamera Sport Turismo contribuisce la diversa, minore, altezza da terra della soglia di carico, posta a 628 millimetri ed evidente nel confronto con Panamera dal taglio del portellone esteso fin sotto il portatarga.

Dal mese di ottobre è previsto il lancio sul mercato con un'ampia varietà di motorizzazioni. Si parte dai 101.502 euro di Panamera 4 Sport Turismo, a quota 116.158 euro c'è Panamera 4 E-Hybrid Sport Turismo, a 124.560 euro Panamera 4S Sport Turismo, a 128.586 euro Panamera 4S Diesel Sport Turismo, infine, a 164.088 euro Panamera Turbo Sport Turismo. Le versioni "S"  saranno dotate di serie degli ammortizzatori pneumatici con elementi a tre camere.

LA GAMMA PORSCHE E IL LISTINO PREZZI