Un assaggio di nuova Volkswagen Golf GTI, attesa al prossimo Salone di Ginevra, arriva da un’immagine diffusa su Instagram. Assaggio perché rivela appena il tre quarti posteriore della versione sportiva, confermando i doppi terminali di scarico e l’ala stile biplano - spoiler sopra il lunotto e un elemento ulteriore staccato - anticipata dai muletti di sviluppo avvistati al Nurbugring.

Motore di Golf GTI 2020

Detto degli inserti-minigonna e del design dedicato del paraurti posteriore, presenti nell’immagine diffusa da wilcoblok, il progetto Golf GTI 8 rappresenterà un’evoluzione di contenuti già noti. Altra novità estetica, la sigla GTI applicata al di sotto del logo VW sul portellone.

Sarà una delle formule ad alte prestazioni di Golf, introdotte da Golf GTD con motore 2 litri turbodiesel da 200 cavalli. La GTI si collocherà ancora sui 245 cavalli,espressi dal motore turbo benzina 2 litri, tanti quanti ne svilupperà l’ibrida plug-in GTE – ma con motore 1.4 TSI –.

C’è la conferma, dalle ultime informazioni trapelate, di una Volkswagen Golf TCR, evoluzione della GTI, con 300 cavalli, 10 più della proposta di settima generazione. Un sostanziale balzo in avanti, per potenza espressa, è atteso da Golf R, con 333 cavalli e trazione 4Motion.