In principio fu la Panda Cross, erede della gloriosa 4x4; ora il segmento delle mini sport utility è l'ultima frontiera del mercato automobilistico (europeo). Passaruota bombati e altezze da terra maggiorate stanno contagiando anche le citycar e al Salone di Parigi, oltre alla già annunciata Suzuki Ignis, vedremo anche l'inedita Opel Karl Rocks

La base è ovviamente la compatta di Russelsheim, nelle concessionarie dallo scorso anno con prezzi a partire da 10.050 euro e disponibile con un'unica motorizzazione, il 3 cilindri 1.0 benzina da 75 cv (anche bifuel). Opel ha diffuso le prime immegini e informazioni sul nuovo modello, che dividerà lo stand con l'attesa elettrica Ampera: look aggressivo, altezza da terra maggiorata di 18 mm e dettagli da piccola fuoristradista. Anche se l'habitat naturale della nuova Karl Rocks saranno le giungle d'asfalto e molto difficilmente potrà essere equipaggiata anche con la trazione integrale. 

L'abitacolo, oltre alla già nota versatilità della Karl (volume di carico massimo di 1013 litri), sarà equipaggiabile anche con il nuovo sistema di infotainment Radio R 4.0 IntelliLink (opzionale), in grado di connettersi agli smartphone grazie a Apple CarPlay o Android Auto, e con il già noto servizio Opel OnStar.