La Top 10 dei flop auto in Europa

La Top 10 dei flop auto in Europa

I più grandi fiaschi nel Vecchio Continente, per perdita sul modello, serbano grosse sorprese nella classifica della società Sanford C. Bernstein

di Francesco Forni

19 gennaio

Esiste il diritto all’oblio? Quando si buttano molti soldi crediamo proprio di no.

I più grandi buchi neri, intesi come perdita economica, dell'auto negli ultimi anni, più precisamente dal 1997 al 2013, in Europa non solo stati determinati solo dalle vendite scarse.

Progetti costati troppo, valutazioni sbagliate o grossolane: molti fattori hanno concorso a flop epocali. Una classifica del passato prossimo, con tre lustri o poco più in cui il mercato era in grande crescita.

Quando numerose Case, anche prestigiose, hanno sbagliato i conti, costrette a produrre modelli in profondo rosso. Si parla di miliardi di euro per produzioni durate meno di 10 anni.

Vi proponiamo la classifica in base ai dati di Sandford C. Bernstein, società tra i maggiori gestori patrimoniali indipendenti.

Piccole e grandi, prestigiose e non

Davvero per tutti i gusti, con dei flop eclatanti e a volte reiterati per non perdere prestigio con precipitose marce indietro.

Ce n’è per tutti, o quasi, con grandi e piccole sorprese. Alcuni modelli hanno gli eredi diretti ancora in produzione.

Perseverare è diabolico? La transizione verso l’elettrico potrebbe cambiare le carte in tavola.

Potrebbe interessarti: le migliori offerte di auto nuove e usate

1 di 11

Avanti
  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi