Waymo inizia i test di guida autonomia a San Francisco

Waymo inizia i test di guida autonomia a San Francisco

Servizio di ride-hailing sulle strade pubbliche per un numero limitato di cittadini

di Francesco Forni

26 agosto

Altro passo per la sperimentazione della guida autonoma. Waymo ha cominciato i test dei suoi robotaxi sulle strade di San Francisco.

Dopo l’esordio del 2020 in Arizona, a Phoenix, ora tocca alla California, terreno di casa per la controllata di Google.

Diventano così due i centri negli Stati Uniti dove opera una flotta di veicoli senza conducente a disposizione dei cittadini, con il servizio del ride-hailing.

Le vetture utilizzate da Waymo sono le elettriche Jaguar I-Pace, a disposizione degli abitanti dell’area meridionale e occidentale di Frisco.

A bordo c'è comunque un operatore

Dotate di lidar, sensori e telecamere: la guida è autonoma, ma in presenza di un operatore di Waymo, pronto a intervenire in caso di emergenza, imprevisti o eventuali guasti.

La sperimentazione inizialmente in California non è aperta a tutti, ma a un numero chiuso di iscritti, scremato da una selezione dell’azienda.

Si tratta di veri e propri collaudatori, anche se inattivi, che per accedere al ride-hailing sulle I-Pace hanno sottoscritto un accordo di riservatezza. Potranno comunicare le loro impressioni solo a Waymo non a terzi.

Entro il 2024 il servizio a San Francisco sarà esteso a tutti i cittadini.

Leggi ora: Waymo, fabbrica a Detroit per la guida autonoma 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi