E’ stata Eleanor, ultima dell’elenco di macchine protagoniste in Fuori in 60 secondi. È una gamma di Shelby curate da Classic Recreations, che con l’ultima proposta svela Shelby GT500 CR e carrozzeria completamente in fibra di carbonio. Dalla carrozzeria in acciaio del modello delle origini, nato nel 1967, a una moderna interpretazione che permette di ridurre il peso di oltre 270 kg con l’utilizzo della fibra di carbonio.

"Scanner", CAD e il gioco è fatto

Specialista sul tema Shelby Mustang, Classic Recreations per ricreare gli stampi necessari alla produzione della carrozzeria in fibra di carbonio ha scannerizzato il modello del 1967, sviluppato il modello con strumenti CAD e, infine, affidato a SpeedKore la lavorazione dele pelli di carbonio con i consueti procedimenti tra applicazione di resine epossidiche e cicli di indurimento in autoclave. Lavori

Il risultato è pregevole, certo non mancano gli accoppiamenti non del tutto precisi al millimetro, così come è possibile personalizzare la carrozzeria anche in colorazioni diverse dalla fibra di carbonio a vista.

Motore V8 sovralimentato

Un progetto per il quale sono necessari 300 mila dollari, cifra che comprende un set di cerchi Forgeline da 18 pollici, assetto coilover, freni maggiorati, gomme BF Goodrich spropositate nella larghezza del battistrada posteriore, da 335/30 (davanti la misura è una 275/35 R18) e un motore V8 5.2 litri Ford con sovralimentazione mediante compressore volumetrico Whipple, per 810 cavalli e 813 Nm di coppia motrice, gestiti da un cambio automatico Ford 10 rapporti con leva sul tunnel e tanto di palette dietro il volante.