Peugeot 205 GTI restomod, 200 cavalli firmati Tolman

Peugeot 205 GTI restomod, 200 cavalli firmati Tolman

Il preparatore inglese, attivo nell'elaborazione di motori anche del campionato turismo britannico, migliora a fondo la Peugeot 205 GTI 1.9, conservandone i tratti unici dello stile

21 novembre

Tolman Edition 205 GTI, ovvero, i restomod, quelli belli. Partendo da una delle tante icone degli anni Ottanta, lo specialista inglese ha allestito il primo esemplare di una 205 GTI fedele all'originale, alla specifica con motore 1.9 litri, destinata a un cliente.

Lo sviluppo sul progetto di restomod Peugeot 205 GTI è partito un anno fa, oggi si concretizza nella consegna di un'auto che conserva intatti i geni della prima GTI, design in primis, migliorando diversi aspetti.

Tolman Peugeot 205 GTI Restomod

Tolman Peugeot 205 GTI Restomod

Un classico della sportività anni Ottanta torna in vita, migliorato e con tanta potenza in più. Dall'Inghilterra ecco il primo esemplare di 205 GTI restomod firmato Tolman, con motore 1.9 litri e molti altri interventi

Guarda la gallery

Motore 1.9, la testata il cuore dell'elaborazione

Poi, sotto al cofano, l'intervento più profondo, la scelta del cliente di utilizzare la base 1.9 litri, l'unità Peugeot (qui trovi i modelli sul mercato dell'usato) XU9 con basamento in alluminio, per trovare tanta potenza in più rispetto ai 130 cavalli dell'ultima 205 GTI stradale.

La testata 16 valvole è dotata di condotti d'aspirazione a portale, dove l'andamento dei condotti rispetto al posizionamento delle valvole permette un flusso ottimizzato della miscela aria-benzina. Il coperchio degli alberi a camme è realizzato dal pieno, mentre il profilo delle stesse camme è centrale nell'elaborazione, insieme alla centralina elettronica Motec.

La potenza massima dichiarata è di 202 cavalli, sotto il controllo di un acceleratore elettronico.

Cambio e fari, benvenuta modernità

Dove non aveva senso restare ancorati al passato, bensì migliorare a fondo la tecnica, era in materia di fari - ora a Led - e cambio: boccole e alberi sono realizzati ex noto da Tolman, che firma anche lo scarico con una linea in acciaio.

Servono 700 ore per realizzare un esemplare di 205 GTI restomod, partendo da una scocca nuda, metallo trattato con l'applicazione di strati con materiale anticorrosione e un trattamento ceramicato. Tolman procede con l'installazione della meccanica, dove ampie sono le possibilità di personalizzazione.

Un assetto curatissimo

Non manca un differenziale Quaife, la strumentazione digitale Motec con l'esatta grafica del quadro analogico della 205 GTI delle origini. Ancora, la possibilità di dotare l'auto dei comfort moderni, tra audio Blaupunkt, infotainment optional, vetri elettrici. 

Molto più interessanti sono altri optional, come le pinze freno AP Racing e i tubi Atec realizzati al CNC. L'assetto poggia su ammortizzatori Bilstein, piastre Tolman per registrare gli angoli ruota caratteristici, barra posteriore antirollio così da avere una guida dal retrotreno più prevedibile.

Quanto costa questo ritorno al futuro anni '80? Si parte da 63.400 euro, con possibilità che sia Tolman a trovare la 205 GTI donatrice o di un intervento su un esemplare già nelle mani del cliente.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi