Maybach è sinonimo di ammiraglie e di declinazioni che non lesinano sui dettagli ricercati e le proposte extra-lusso. Maybach, finora, non era una cabrio. Lo diventa con Mercedes-Maybach S 650 Cabriolet, novità svelata al Salone di Los Angeles e che riporta alle origini il marchio tedesco, quando tra gli anni Venti e Quaranta del Novecento, la proposta di carrozzeria convertibile era parte della produzione. Dalla prossima primavera andranno su strada 300 esemplari appena della S 650, tiratura limitata, cifra che fa il paio con la richiesta economica: 300 mila euro. 

Circa 30 mila euro in più di una AMG Classe S 65 Cabrio, assimilabile per caratteristiche tecniche, vista la presenza del medesimo V12 biturbo 6 litri da 630 cavalli e 1.000 Nm di coppia massima, collegato alla trasmissione 7G-Tronic e con prestazioni in parte diverse, perché se la S 65 Cabrio raggiunge i 300 orari senza limitatore, l'interpretazione Maybach frena la corsa a 250 orari. Per entrambe, 4"1 nell'esercizio da zero a 100 km/h. Surplus di prezzo giustificato con una dotazione full optional. Si parte dai fari con elementi Swarovski integrati di serie, un nuovo frontale contrassegnato da ampie cromature, proseguendo con cerchi da 20 pollici dallo stile retro' e finiture bicolore. 

Inutile dire che l'unicità di ognuna delle 300 Maybach sarà nella personalizzazione che ciascuno vorrà suggerire. Si potranno scegliere ben 9 diverse tinte esclusive per la S 650 nella definizione degli interni, che sfoggiano inserti in legno trattati con la tecnica della micro-fresatura (lavorazioni nell'ordine degli 8 decimi di millimetro, per esaltare ulteriormente la tridimensionalità di quelle che sono state ribattezzate come "flowing lines"), sedili realizzati a mano, anch'essi unici per il gioco di microforature e l'effeto cascata che propongono, abbinato al motivo trapuntato. Loghi Maybach e lettering sul volante, il tunnel e il vano porta-bicchieri, sono altri tocchi di stile caratteristici. 

Il lusso secondo Mercedes è anche la proposta recente di uno yacht, l'Arrow 460 Granturismo. Per richiamare alcune soluzioni di stile dell'imbarcazione, Mercedes-Maybach Cabrio offre la possibilità di creare un ambiente interno simile, accompagnato dall'inserto in legno dietro i sedili posteriori, nella fascia che si apre per ospitare la capote in tessuto nella transizione da "coupé" a cabriolet. Il bagagliaio da 400 litri viene sfruttato in ogni centimetro, grazie al set da viaggio (incluso) Maybach - Icons of luxury "The Affinity", composto da due grandi borse in pelle e altre due più piccole. La particolarità sta nella realizzazione delle borse con la medesima pelle impiegata per rivestire l'abitacolo (a proposito: l'apertura delle portiere è accompagnata dalla proiezione del logo sul fondo, con tappetini a pelo alto) e, ovviamente, abbinata cromaticamente. 

Brabus 850 Cabrio, la scoperta più potente al mondo

Con 300 mila euro, optional esclusi, Mercedes-Maybach pensa anche alla protezione della cabrio, offrendo un telo copriauto in linea con il prestigio del modello: loghi, cuciture con motivo trapuntato e lettering Maybach anticipano già cosa si cela sotto la copertura. Ultimo "regalo", un certificato firmato da Dieter Zetsche e un portachiave in pelle Nappa.