Sport, Sprint, Cup e Race. Declinazioni di un medesimo concetto, destinato a soddisfare palati esigenti in qualsiasi variante. Lotus Elise Cup 250 promette qualcosa in più rispetto alle Sport e Sprint 220, i 26 cavalli aggiuntivi dal motore 1.8 litri sovralimentato con volumetrico, ad esempio. Vale la potenza garantita dalla Elise Race 250, con il vantaggio di essere sufficientemente civilizzata, la Cup, per muoversi sulle strade di tutti i giorni. 

Con 66.540 euro, prezzo di listino per l'Italia (ordini aperti da subito), in garage andrà la Cup 250 "pura", priva di optional che hanno il vantaggio di limare ulteriormente gli 884 kg, peso a secco dichiarato, già 14 kg meno che in passato. Merito della batteria agli ioni di litio di serie, del nuovo pannello di accesso alla base del parabrezza, dei cerchi forgiati. Rifornita dei liquidi necessari, Lotus Elise Cup 250 vale pur sempre 917 kg (dalla configurazione a secco più leggera possibile), per un rapporto peso/potenza di 285 cavalli per tonnellata. 

Mettendo mano al portafoglio la bilancia potrà arrivare fino a 860 kg, merito dello scarico in titanio, del pack aerodinamico in fibra di carbonio (splitter, minigonne, ala posteriore), dell'hard-top e della copertura motore anch'essi in fibra, oppure, delle soglie d'accesso in composito (peraltro anche 10 mm più basse). 

Stile senza tempo quello della Elise, rivisto nella fascia frontale e posteriore, le aperture di raffreddamento più ampie, l'alloggiamento a due elementi dei fari posteriori, modifiche evidenti come l'ala posteriore che, abbinata al lavoro del fondo e dell'estrattore, genera un carico verticale di 125 kg a 224 km/h. Il set-up registra la modifica dei valori di rigidità di molle e ammortizzatori, sempre firmati Eibach e Bilstein, come i freni sono "curati" da Brembo e AP Racing. I cerchi dal diametro differenziato (16+17 pollici) montano gomme Yokohama Advan, chiamate a tenere aggrappata all'asfalto la Elise, limite oltre il quale ci pensa l'ESP a riportare entro i confini della fisica la roadster: Drive, Sport o spento, tre impostazioni a scelta.

Tre sono anche le possibilità offerte per il rivestimento dei sedili in fibra di carbonio, tra Alcantara (di serie), pelle e Tartan. Segni particolari della Cup 250? Zero-cento da 4"3 e 248 km/h di velocità massima.