Al Salone di Ginevra è attesa la Mercedes-AMG GT a quattro porte, il cui nome è ancora un mistero. Ma la realizzazione della GT Concept presentata durante la scorsa edizione della kermesse è quasi certa. Il concetto di berlina sportiva o di coupé a quattro porte ha fatto breccia da tempo. E il desiderio di andare a competere con la Porsche Panamera ha fatto il resto.

Il prototipo mostrato per celebrare i 50 anni di AMG è stato sviluppato. Da mesi girano vetture camuffate. La AMG-GT four door punterà molto in alto, presentantosi con potenze superiori alla Panamera.

La più interessante dovrebbe essere la top di gamma. Che apparterà alla famiglia EQ Power+, gli ibridi ad altissime prestazioni del Marchio. Dotati di una tecnologia derivata dall'esperienza in F1, anche se non estrema come quella della Project One. La potenza stimata è di 805 cavalli, grazie all'accoppiata del V8 biturbo da 4 litri e il motore elettrico. Che grazie al powertrain dotato di plug-in, dovrebbe fornire un'autonomia di circa 50 km. La Panamera Turbo S Sport E-Hybrid, per inciso, si "ferma" a 680 cavalli. Trattasi sempre di potenze stratosferiche. Ma per la Mercedes-AMG probabilmente bisognerà aspettare il 2019.

Ci saranno anche altre due versioni ibride plug-in, con potenze di circa 670 e 740 cavalli, con autonomia solo elettrica probabilmente leggermente inferiori. Trazione integrale (motore a benzina  posto davanti, l'elettrico dietro) e cambio automatico a nove marce. E anche un versione "solo" a benzina,con lo stesso motore e una potenza di circa 612 cavalli.