Il restyling nella sua veste coupé quasi accorcia le distanze rispetto a stilemi propri di AMG GT 4 porte. Mercedes Classe E Coupé 2020 – un aggiornamento esteso alla cabriolet – guadagna in sportività dal design dei fari full led, più spigolosi e piatti, abbinati a una calandra che Mercedes battezza A-Shape per i contorni del trapezio, completato dalla griglia Panamericana.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Nella proposta Mercedes-AMG E53 Coupé 4Matic+ esprime il massimo carico di dinamismo, abbinato a un motore 6 cilindri in linea 3 litri con due turbocompressori a gas di scarico e un compressore elettrico che azzera il ritardo d’erogazione. EQ Boost come il 2 litri benzina e il 3 litri di Mercedes E450, nel primo caso con un extra di potenza di 14 cavalli, 22 cavalli nel secondo, tanti quanti AMG E53 da 435 cavalli e 520 Nm trasmessi al cambio AMG Speedshift TCT 9G.

Top della sportività con trazione 4Matic+ a ripartizione della coppia del tutto variabile tra quattro ruote motrici e 100% trazione posteriore. Proposta AMG che corre fino a 270 orari con il pacchetto opzionale AMG Driver e accelera in 4”4 da zero a cento orari.

Motori di Classe E Coupé, l'evoluzione diesel 2.0

C’è altro, però, in serbo nell’offerta di Classe E restyling. E l’attesa è per una motorizzazione 2 litri turbodiesel dalla corsa incrementata, per una cubatura che dai 1.950 cc passa a 1.993 cc e svilupperà 285 cavalli. Tra le novità tecniche di maggior rilievo v’è una seconda generazione di Integrated Starter Generator, il superalternatore che sviluppa il mild-hybrid a 48 volt.

Non sarà più collegato al motore bensì sarà parte della trasmissione 9G-Tronic ed erogherà 20 cavalli e 180 Nm a supporto del 4 cilindri diesel da 265 cavalli. Innovazioni che proseguono con l’utilizzo di un compressore del clima elettrico, la pressione di iniezione diretta a 2.700 bar anziché 2.500, i turbocompressori raffreddati ad acqua e un comparto di post-trattamento dei gas di scarico questo sì allineato alla consueta offerta ad alta efficienza dell’ultima generazione di diesel 2.0: catalizzatore a trappola di Nox, filtro del particolato e due filtri SCR.

L’offerta Mercedes Classe E Coupé 2020 e specularmente la Cabriolet andrà su strada dall’autunno, con due versioni turbodiesel E220d da 194 cavalli ed E400d da 340 cavalli, sei cilindri in linea 3 litri. Verstante benzina, il 2 litri E200 svilupperà 197 cavalli più EQ Boost, E300 si posiziona a 258 cavalli più EQ Boost, E450 – benzina 3 litri sei cilindri – eroga 367 cavalli più EQ Boost.

Interni, futuristico il volante touch

Accantonata la tecnica, l’aggiornamento stilistico offre fari full led sin dalle versioni base, mentre i fari Multibeam led rappresentano il top di gamma. A fronte di profonde novità sul frontale, i fari posteriori rinnovano la grafica interna su geometrie esterne altrimenti simili al passato.

All’interno, le innovazioni passano dal nuovo volante con tasti capacitivi sulle razze e corona dotata di sensori touch, funzionali agli Adas di Livello 2 per riconoscere quando il guidatore ha le mani sul volante o meno, caso in cui – se prolungato – porta l’auto a fermarsi autonomamente.

Infotainment 12,3 per due

Il comparto multimediale ricorre all’ultima generazione di MBUX, rappresentata su un pannello Widescreen con due schermi da 12,3 pollici nella specifica top di gamma, alternativa a una configurazione standard con due display ciascuno da 10,25 pollici.

Le piccole attenzioni al comfort del guidatore passano anche dalla regolazione automatica della posizione del sedile, una volta inserita la propria altezza sul servizio Mercedes me o l’infotainment di bordo: l’elettronica ritaglierà una posizione “base” da perfezionare personalmente.

Sfoglia il listino Mercedes: tutti i modelli sul mercato

Dai sedili passano le funzioni massaggio del programma Energizing, trattamento anti-stress che interessa anche le luci ambiente e la musica, per creare un ambiente ideale a rilassarsi. I dati dei dispositivi indossabili Garmin saranno un ulteriore indicatore dei profili ottimali dell’Energizing Coach da impiegare.

Le soluzioni Adas vedono l’affinamento della frenata d’emergenza, operativa ora anche nel caso in cui la camera rilevi veicoli statici, o pedoni in attraversamento, come anche nello scenario di guida di un superamento involontario di corsia e il rischio di collisione con auto che sopraggiungono in direzione opposta.

Dedicata alla sicurezza dell’auto parcheggiata sono i pacchetti Urban Guard, grazie ai quali il guidatore viene avvisato via app Mercedes me nel caso in cui vi sia un tentativo di furto dell’auto, di traino o anche eventuali incidenti a veicolo fermo.