Hypercar in pista, dalla prossima stagione del campionato Endurance WEC. Una Classe sulla quale dall’inizio ha puntato Toyota, con il progetto di GR Super Sport portato avanti e prossimo al debutto. Appuntamento fissato il 15 gennaio prossimo, per scoprire con quali caratteristiche (di frazionamento del motore anzitutto) andrà a posizionarsi nella categoria di vertice del mondiale endurance e sfidare, in futuro, le rivali di Classe LMDh.

Cerchi un'auto usata? Sfoglia il listino di Auto

Più di ogni altro aspetto tecnico, però, sarà interessante scoprire se nei piani di Toyota Gazoo Racing rientra un’omologazione di vetture stradali derivate dalla Hypercar, una delle possibilità riconosciute dal regolamento (20 esemplari almeno).

Barchetta e aerodinamica

Gli ultimi teaser del prototipo da corsa hanno rivelato parzialmente l’aerodinamica e una configurazione di carrozzeria ovviamente dal cockpit chiuso.

Ecco, tornando indietro allo scorso settembre, ultima 24 Ore di Le Mans, torna anche in mente la roadster con la quale Toyota ha introdotto il progetto alle fasi finali dello sviluppo. Diversa anzitutto per la configurazione targa e per una pinna sul cofano molto meno estrema di quanto non avrà il modello da corsa. Può trasformarsi, quell’idea, in una hypercar stradale?

Motore libero da vincoli

Quali punti di contatto potrebbe avere con il progetto per il WEC? Di certo potrebbe differenziarsi nella potenza del sistema, godendo di molte più libertà rispetto a regolamenti che limitano a 680 cavalli l’erogazione del sistema quattro ruote motrici e con motore elettrico sull’asse anteriore (uguale per tutti i costruttori).

Sfoglia il listino Toyota: tutti i modelli sul mercato

Le iniziali visioni sulla materia Hypercar, prodotte da Toyota GR Super Sport Concept, risalgono al 2018, anticipate da un prototipo da 1.000 cavalli, con motore V6 2.4 litri derivato dalla TS050 Hybrid evoluta e impiegata fino al campionato 2020.