smart crossover elettrico conferma il debutto al Salone di Monaco

smart crossover elettrico conferma il debutto al Salone di Monaco

Il prossimo settembre scopriremo il concept che porterà al modello di serie, un crossover urbano piacevole nel design e con dimensioni destinate a inserire smart nel segmento B-suv

16 luglio 2021

Mostra ancora un pezzetto di come andrà su strada nel 2023, il crossover elettrico smart. Dopo i bozzetti di stile e l'anticipazione di un tetto "poggiato", a mo' di cappellino, smart conferma la presenza al Salone di Monaco di Baviera, a inizio settembre.

Rivela un dettaglio in più, il tetto e una visione migliore sui volumi del crossover compatto. Definizione che vorrebbe un progetto oltre i 4,30 metri di lunghezza, verosimilmente andrà a posizionarsi più sul target dei crossover urbani, appena più corti. Peraltro con il vantaggio dell'elettrico di poter sviluppare su ingombri esterni ridotti un'elevata spaziosità interna.

Quale architettura?

L'avantreno è particolarmente compatto, ampio spazio viene dedicato alla cellula abitacolo, uno dei vantaggi di poter ricorrere all'architettura SEA - Susteinable Experience Architecture, sviluppata da Geely e con il crossover smart primo progetto della joint venture tra i due marchi.

Coordinate dall'architettura SEA2, la più compatta per dimensioni tra le SEA di Geely, dicono di un passo a partire da 2,65 metri di lunghezza, modulare poiché espandibile fino ai 2,90 metri, in funzione del segmento d'appartenenza del modello. Quanto alle possibilità di pacco batteria installabili a bordo, si attende un'autonomia fino a oltre 450 km dai progetti SEA2.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi