Lamborghini Aventador ibrida, a Nardò la V12 elettrificata

Lamborghini Aventador ibrida, a Nardò la V12 elettrificata

Proseguono i test di sviluppo della supercar ibrida che sostituirà la Aventador. Ecco come si presenta e le caratteristiche

10 marzo

Altra apparizione per la Lamborghini ibrida, il progetto che andrà a sostituire la Aventador e, nel 2023, porterà su strada una supercar con motore V12 elettrificato.

Stavolta è sull'anello veloce di Nardò, centro tecnico Porsche, che la Aventador ibrida - semplifichiamo, poiché sarà un altro il nome per l'erede della gloriosa supercar - è avvistata dall'obiettivo di GTB Photography.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Guido ten Brink (@gtb.photography)

Aerodinamica della nuova Lamborghini ibrida

Su Instagram uno scatto ancora del retrotreno, conferma un impianto piuttosto diverso dal modello che andrà a sostituire. In particolare è la coda oggetto di una riscrittura profonda, quasi "longtail" per come le linee spigolose si estendono dietro l'asse posteriore e lasciano una porzione centrale decisamente scavata. Sotto, spazio al motore termico con la componente elettrica.

LEGGI ANCHE - Lamborghini, motori endotermici anche dopo il 2030 

I quatto terminali di scarico sono alti, centrali e si intravedono gruppi ottici a Y rovesciata. Quello che è lo spoiler, bordo terminale della copertura motore, sembra estendersi sui passaruota, mentre l'estrattore sfoggia canali molto accentuati e alti.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da carspymedia (@carspymedia)

Il frontale avrà linee molto più moderne rispetto alla Aventador la cui carriera si è conclusa nel 2021. Volume anteriore spigoloso e scavato nella parte centrale, fari assottigliati e integrati in una fascia con ampie aperture dedicate alle masse radianti. Così Lamborghini verso l'ibrido supersportivo, 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi