Kia Niro, ecco come cambia la nuova generazione del crossover

Kia Niro, ecco come cambia la nuova generazione del crossover

Un design innovativo che segue i concetti delle altre vetture del brand e motorizzazioni elettrificate ed elettriche

di Redazione

4 aprile

Dopo EV6 e Sportage Kia presenta la nuova Niro, il loro crossover del segmento C della Casa coreana. La vettura è stata totalmente riprogettata ed è realizzata sulla piattaforma sulla piattaforma "K" di terza generazione che ha consentito nuove proporzioni che assicurano ampio comfort grazie ad un maggiore spazio interno e un’ottima capacità di carico. La nuova versione della Niro a tutti gli effetti è un Crossover Utility Vehicle ovvero una tipologia di vetture dalle grandi doti poliedriche e funzionali sia per un uso quotidiano in città che per vivere le avventure fuori dai centri urbani. La vettura è lunga 4,42 metri, larga 1,82 metri e ha un’altezza di 1,57 metri con un passo di 2,72 metri.

Kia Niro, il nuovo Suv punta sull'elettrificazione

Kia Niro, il nuovo Suv punta sull'elettrificazione

Scopriamo da vicino la nuova generazione della Kia Niro, che si propone con motorizzazioni full hybrid, plug-in e 100% elettrica

Guarda il video

Design esterno

Per questa seconda generazione di questa vettura Kia ha puntato su un design innovativo che prende spunto dalla filosofia Opposites United, ispirandosi in particolare al pilastro "Joy for Reason" che fonde l'emozione con la ragione, per veicoli che possano divenire di ispirazione per il movimento. Il frontale segue il family feeling delle ultime vetture della Casa con il Tiger Face di Kia, che ora si sviluppa su tutta l’area dal cofano al parafango anteriore. Le luci diurne hanno un design angolare e caratterizzano il look della vettura, la piastra protettiva che arriva dal sottoscocca e il rivestimento dedicato assicurano una sensazione di robustezza. La vista laterale è caratterizzata da un design pulito e colpisce subito il montante C con un design chiamato  Aero C-Pillar, realizzato per favorire il flusso d'aria e migliorare le prestazioni aerodinamiche con un impressionante coefficiente aerodinamico di 0,29. In pratica si tratta di una copertura aperta alle due estremità che facilità il flusso dell’aria e contribuisce a ridurre il coefficiente aerodinamico della vettura. Le ruote a seconda della motorizzazione sono da 16 o 18 pollici.

Nel posteriore spiccano i fanali a LED a forma di boomerang mentre il portellone ha nella parte alta una palpebra che funge da alettone e da dinamicità alla vettura. Ben nove i colori previsti per la Niro: Cityscape Green, Clear White, Snow White Pearl, Aurora Black Pearl, Mineral Blue, Interstellar Grey, Orange Delight, Runway Red e Steel Grey. Inoltre è possibile  la personalizzazioni con colorazione a contrasto della copertura del montante C.

Interni spaziosi e green

La realizzazione della vettura sul pianale K ha permesso un migliore sfruttamento dei volumi interni che abbinato all’utilizzo di sedili ergonomici più sottili è andato a tutto vantaggio dello spazio per gli occupanti. Il design interno riprende quanto visto su Sportage con il cruscotto decentrato verso il guidatore e la plancia con il doppio display da 10,25 pollici con quello centrale dell’infotainment anche touch. Il guidatore dispone anche dell’head-up display che riporta tutte le informazioni per la guida. Completa la dotazione dei sistemi di sicurezza ADAS di ultima generazione. Ampio lo spazio di carico, con il bagagliaio che a seconda delle versioni va dai 475 litri della versione elettrica ai 348 della plug-in. Abbatendo i sedili posteriori si arriva ad avere fino a 1445 per la più capiente e 1392 per la vettura  PHEV. Nella coerente filosofia di rispetto dell’ambiente la Niro internamente utilizza materiali riciclati, come il rivestimento del padiglione realizzato con carta da parati riciclata, i pannelli delle portiere rifiniti con vernice priva di VOC, i rivestimenti dei sedili sono in pelle vegana e tessuto bio ottenuto dalle fibre di eucalipto. Anche la base del parabrezza è ora realizzata con un materiale composto per il 75% da fibre riciclate.

Motori green

Kia per la Niro ha puntato su tre tipologie di motorizzazioni, tutte elettrificate o elettriche. La vettura infatti è disponibile nella versione full electric (BEV), mild hybrid (HEV) e hybrid plug-n (PHEV) grazie al fatto che la piattaforma K consente di posizionare in modo diverso la batteria a seconda del propulsore. Per le HEV e le PHEV la batteria è stata collocata sotto il pavimento del sedile posteriore mentre nella versione BEV sotto il pavimento in posizione centrale. Nelle versioni dove è presente il propulsore termico la Niro monta un motore Smartstream di Kia da 1,6 litri GDI abbinato ad un cambio automatico a doppia frizione a sei rapporti.

Coppola, Kia: "La nuova Niro? Personalizzabile, funzionale ed elettrificata"

Coppola, Kia: "La nuova Niro? Personalizzabile, funzionale ed elettrificata"

Salvatore Coppola, Specialist Product Marketing di Kia Europa, presenta la nuova generazione del Suv Niro

Guarda il video

Nella versione ibrida il propulsore endotermico è abbinato ad un motore elettrico a magneti permanenti da  32 kW per una potenza complessiva di 141 cv. La versione hybrid plug-in prevede invece un motore elettrico da 62 kW per una potenza complessiva di 183 cv e un’autonomia in elettrico di 59 km (WLTP) grazie all’adozione di un radiatore a coefficiente di temperatura positivo (PTC) ad alto voltaggio da 5,5 kWh di Hyundai Motor Group che permette di mantenere alla temperatura ideale la batteria nei climi freddi. La versione elettrica della Kia Niro invece monta un motore da 150 kW che è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 64,8 kWh che assicura un’autonomia di 463 km (WLTP) e una velocità massima di 167 km/h con uno scatto  da 0 a 100 km/h in soli 7,8 secondi. La ricarica dell’80% della batteria con una colonnina in CC avviene in soli 43 minuti. In caso di temperature rigide la Niro utilizza il condizionamento per preriscaldare la batteria, una volta che sia stato selezionato come destinazione un punto di ricarica.

Arriva a settembre

La nuova Kia Niro sarà disponibile nelle concessionarie italiane all’inizio di settembre di quest’anno. Il prezzo di partenza sarà abbastanza allineato a quello del vecchio modello con una partenza poco sopra i 33 mila euro.

Nuova Kia Niro 2022

Nuova Kia Niro 2022

Il crossover arriva alla seconda generazione, che verrà lanciata sul mercato nel corso del 2022. Nuova Kia Niro avrà tre versioni: ibrida full, ibrida plug-in ed elettrica. Il design è completamente diverso dal passato e anche da altri modelli del marchio. Novità Green Zone Mode per la plug-in

Guarda la gallery

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi