Fiat, ecco i nuovi modelli in arrivo: dall'utilitaria ai crossover urbani

Fiat, ecco i nuovi modelli in arrivo: dall'utilitaria ai crossover urbani

Olivier François conferma impegni e tempistiche per il ritorno di Fiat nel segmento B e il lancio di tre crossover, tra cui uno ispirato al dna Panda

4 aprile

Lasciamo da parte i quattro veicoli commerciali e il Fiat Strada, che sarà progetto dedicato al mercato sudamericano. Concentriamoci sugli altri 5 modelli globali che Fiat ha in programma di introdurre al partire dal 2023.

Posizionamento sul mercato, anzitutto: dal mondo delle citycar alle proposte B-suv, meglio ancora con carrozzeria crossover. Cinque novità di prodotto in arrivo nei prossimi cinque anni. Conferma l'impegno, Olivier François, a.d. del marchio, su uno scenario più volte delineato e, oggi, ancor più definito.

Nuova Fiat "Punto", utilitaria con un nome diverso

Si parte da nuova Fiat Punto, nome che vale per battezzare l'utilitaria che verrà presentata nel 2023. Non si chiamerà Punto, parola di François. Aggiungiamo noi: sarà un progetto su architettura CMP, frutto delle sinergie di Gruppo. È la base tecnica già di Opel Corsa, di Peugeot 208, dei crossover urbani. Servirà per dar vita all'utilitaria erede ideale della Punto.

Fiat, tre crossover per presidiare il mercato

Un'architettura che apre anche alla possibilità di affiancare una versione elettrica alla gamma di motori benzina. "Nei prossimi 5 anni andremo a lanciare una nuova auto per ciascuna regione e, globalmente, siamo in grado di creare macchine che saranno diffuse ovunque nel mondo, qualcosa che in passato abbiamo faticato a realizzare. Ci sarà un grande ritorno nel segmento B e i crossover. Torneremo ai segmenti di mercato più rilevanti, oggi abbiamo solo la 500X, il mio obiettivo è di avere tre modelli", spiega François nelle parole riportate da Autocar.

Ecco, dopo la pratica Fiat Punto - che altro sarà nel nome, abbiamo detto - toccherà a tre modelli tra 2024 e 2026 in salsa crossover.

Fiat Centoventi Concept, il design andrà su due modelli

Due di questi progetti avranno contenuti di stile ispirati al concept Fiat Centoventi, interpretazione moderna dell'idea Panda. Ecco, vale ricordare come l'attuale Panda, regina italica del segmento A e del mercato, continuerà a essere prodotta fino al 2026 presso l'impianto di Pomigliano d'Arco. Lunga vita al modello, quindi.

Guardando in prospettiva, al crossover della famiglia Panda e alla futura edizione della citycar, l'orizzonte si sposta su date ancora distanti. Tuttavia, sia per l'utilitaria Fiat che per i tre crossover, il design è già stato validato. 

Fiat elettrica dovrà essere la Tesla popolare

La gamma europea della Fiat avrà, in futuro, il perimetro tracciato dalla 500 - benzina mild hybrid ed elettrica - dalla Panda crossover, dall'utilitaria al debutto nel 2023 e da due ulteriori crossover urbani. Non sfonderà il muro del segmento B-suv/compatte, poiché nella ripartizione di competenze e specializzazioni, sarà Citroen a operare nei segmenti superiori: C e D, con possibilità di sovrapposizione, per dimensioni, sono a cavallo tra B-suv e segmento C.

"Fiat dovrebbe essere la Tesla della gente, l'elettrico per tutti", azzarda François nel confermare la proposta di una Fiat elettrica per ciascun nuovo modello al debutto. "Chiaramente abbiamo bisogno che scenda il costo dell'elettrificazione. Entro il 2027 saremo pronti, forse anche prima. Dipenderà dai costi, voglio che Fiat sia il primo marchio del mercato di massa a essere esclusivamente elettrico". 

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi