Nuova Volvo XC90, la Embla dà appuntamento

Nuova Volvo XC90, la Embla dà appuntamento

Il grande suv - dal design molto originale - sarà elettrico e termico elettrificato. L'a.d. Volvo conferma gli impegni sulla presentazione: ecco quando si farà

28 aprile

Non ha postato risultati brillanti nel primo trimestre del 2022, Volvo. È il prodotto della crisi dei prezzi delle materie prime, di difficoltà nella catena di approvvigionamento dei componenti e di conseguenti chiusure di alcuni impianti.

Resta tuttavia in corsa per gli obiettivi posti sull'elettrificazione e il lancio di quella che sarà, di fatto, la nuova Volvo XC90.

Volvo Concept Recharge

Volvo Concept Recharge

Con un concept, Volvo introduce quella che sarà la direzione stilistica alla base di nuova XC90 elettrica, attesa nel 2022. Un design profondamente rivisto, l'extra disponibilità di spazio ottenuta dalla piattaforma SPA evoluta per l'elettrico tutta a vantaggio degli interni. Così, Volvo Concept Recharge, presenta il futuro

Guarda la gallery

Volvo Embla debutta a fine 2022

Avrà un nome diverso, abbandonerà le sigle, il marchio svedese. Probabilmente la chiameremo Volvo Embla la proposta suv di grandi dimensioni. Suv per concetto, poiché le forme saranno più da grande crossover, come introdotto dal concept Volvo Recharge. 

Quando verrà presentata la novità che aprirà un futuro Volvo fatto di una gamma elettrica su architettura nativa? L'a.d. del marchio, Jim Rowan, ha confermato il debutto nel corso di quest'anno. "Siamo decisamente sulla buona strada, abbiamo assunto l'impegno di un certo numero di veicoli lanciati sul mercato ogni anno. Daremo maggiori dettagli nel corso dell'ultimo trimestre di quest'anno su quando lanceremo il suv", ha commentato ad Autocar.

Architettura nativa elettrica

La base tecnica sarà la SPA2, evoluzione dell'attuale architettura SPA. Permetterà di ottimizzare gli ingombri sulla base delle esigenze dei sistemi elettrici e, al tempo stesso, permetterà la modularità necessaria a offrire anche versioni con un motore endotermico elettrificato (ibrido plug-in) di Embla. L'elettrica beneficerà di sbalzi corti, interni molto spaziosi e dal pavimento piatto.

Attesissima, inoltre, la proposta del Lidar quale sensore cruciale per potenziare gli Adas di Livello 2 avanzato e essere già con la tecnologia migliore per guardare a un Livello 3 da proporre quando e là dove le normative dei singoli mercati lo consentiranno.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi