Nuova BMW M2 2023, ecco quali caratteristiche avrà

Nuova BMW M2 2023, ecco quali caratteristiche avrà

Annuncia l'uscita sul mercato, il motore, le caratteristiche tecniche e di stile, la nuova generazione di M2 Coupé 2023

13 giugno

Non solo dal continuo incremento di cavalli passano le prestazioni. Lo sa nuova BMW M2, che nell'annunciare la generazione al debutto il prossimo autunno lega la sua scheda tecnica a numeri invariati.

L'uscita sul mercato? Appuntamento ad aprile del 2023, quando la coupé si farà guidare con il motore 3 litri twin turbo 6 cilindri, da 450 cavalli. Uguale potenza della M2 CS, declinazione più evoluta della precedente generazione Serie 2 Coupé. 

Muletti BMW M2 2023

Muletti BMW M2 2023

Fase conclusiva dello sviluppo di BMW M2, dalla quale emergono le prime caratteristiche ufficiali. Il motore 3 litri avrà i cavalli della M2 Cs e potrà essere abbinato a due tipologie di cambio

Guarda la gallery

Diversa da Serie 2 nel design

I progressi? In numerosi altri passaggi della tecnica. Rispetto alla proposta di nuova Serie 2 Coupé cambierà lo stile per i ritocchi ai fari, sull'anteriore, privi del gradino. Nuova anche la calandra con profili orizzontali e l'intera fascia paraurti, che è anzitutto dispositivo di gestione dei flussi d'aria. Per raffreddare le masse radianti e i freni.

Focus sull'impianto frenante per dire come nuova M2 2023 avrà uguali specifiche di BMW M3 e M4, quindi la possibilità di personalizzare la risposta del pedale del freno, per una modularità differente (attacco della frenata, nel dettaglio) a seconda dello stile di guida desiderato. 

Assetto adattivo e due soluzioni di cambio

Il telaio con assetto adattivo M rientra tra le specifiche della sportivissima coupé compatta, oltre a misure di alleggerimento che prevedono la possibilità di dotarla del tetto in fibra di carbonio e i sedili a guscio, anch'esso in carbonio. Nulla di inedito su questo fronte, già la precedente generazione si caratterizzava per tali possibilità.

Scopriremo una BMW M2 con cambio manuale 6 marce o automatico Steptronic 8 rapporti, possibilità di scelta abbinata alla trazione posteriore. 

Arriva il Curved Display all'interno

In Austria, sul tracciato del Salzburgring, macina gli ultimi chilometri, siamo alla fase della rifinitura del progetto. Rivela così le personalizzazioni stilistiche, che vedranno altre soluzioni ancora con il pacchetto M Competition Parts: ala fissa posteriore, scarichi gemellati con quattro terminali accentrati, ad esempio.

Dei muletti ufficiali diffusi da BMW (qui trovi i modelli sul mercato dell'usato) spicca l'ampliamento della carreggiata posteriore, l'appicazione di un nolder al posteriore e i quattro terminali di scarico ma in posizione differente dalla specifica M Competition Parts.

All'interno, la novità rispetto alla gamma Serie 2 Coupé che conosciamo sta nell'integrazione del Curved Display con un unico pannello a raggruppare strumentazione e infotainment. È il recente corso tecnologico intrapreso a partire dall'elettrica iX.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi