Peugeot 408 a tutto Hybrid per la "fast-crossover"

Peugeot 408 a tutto Hybrid per la "fast-crossover"

Due soluzioni ibride plug-in e una carrozzeria mix tra berlina fastback e crossover. Così, Peugeot 408, annuncia il debutto (ancora distante) sul mercato

22 giugno

Va a riempire un vuoto e lo fa con una proposta assolutamente non convenzionale. Tra il mondo del segmento C presidiato dalle Peugeot "3" e il segmento D proprio di 508, largo a Peugeot 408.

È altra cosa da tutte le declinazioni di carrozzeria che il marchio annovera in gamma. Non è un suv e ma non è nemmeno una berlina in senso stretto né una station wagon. Crossover, quindi? Semplificazione eccessiva, perché a leggerne l'altezza e le proporzioni, la direzione è ancor più sfumata: un po' berlina fastback, un po' crossover, perlomeno se messa accanto alla Peugeot 508. 

Peugeot 408

Peugeot 408

Un po' berlina, un po' SUV, un po' coupé. La Peugeot 408 è una vettura che racchiude anime diverse, ma dal carattere ben evidente. Ecco qui le foto

Guarda la gallery

Dimensioni, tanto spazio utile a bordo

Accostamento pertinente, così dicono le dimensioni, del passo anzitutto, ugual misura a 2,79 metri su una lunghezza appena più compatta per la 408, 6 centimetri più corta a 4,69 metri. Fa dello spazio a bordo il punto di forza, dichiara ben 18,8 cm "liberi" per i passeggeri seduti dietro, all'altezza delle ginocchia. Il bagagliaio, poi, con 536 litri fa decisamente meglio della 508 berlina e, di un soffio, anche della declinazione wagon.

L'originalità dello stile è, dopotutto, un abbinare proporzioni tipiche delle fastback 5 porte con un'altezza da terra, luce libera dal suolo, da crossover. Relegarla a un tale ruolo, puro, è una forzatura, a scorrere la scheda tecnica e il metro e 48 cm di altezza complessiva. Vero, ben 7 centimetri più alta di una Peugeot 508, ma va detto come quest'ultima sia parecchio bassa rispetto alla media delle tre volumi di segmento D. 

I cerchi da 20 pollici spiccano nella silhouette piuttosto slanciata ed elaborata del progetto 408. Design caratterizzato dal noto linguaggio della casa francese (qui trovi i modelli sul mercato dell'usatosul frontale, tra fari Matrix led ad artigli e ampia calandra. 

Ibrida subito, elettrica poco dopo il lancio

L'uscita sul mercato è programmata a inizio 2023, si potrà acquistare online in specifici Paesi e, successivamente al lancio, vedremo la declinazione Peugeot 408 elettrica.

Un modello sviluppato su architettura EMP2, proposto in due soluzioni di ibrido plug-in, oltre a un motore termico 1.2 litri turbo benzina da 130 cavalli.

Sono le due Hybrid, inevitabilmente, a essere cruciali nell'offerta. Non sono stati svelati i dati relativi ad autonomia e consumo, conosciamo - di uno schema tecnico consolidato - la capacità della batteria, 12,4 kWh. È ricaricabile a 3,7 kW (soluzione standard) o 7,4 kW a richiesta, quest'ultima sviluppa le operazioni più rapide di ricarica, in un'ora e 40 minuti contro le 3 ore e 55 minuti da postazioni a 3,7 kW.

Un ibrido plug-in da 180 o 225 cavalli di sistema, formula nella quale la potenza del motore elettrico è comune, a 110 cavalli, mentre quella dell'1.6 turbo benzina varia tra 150 e 180 cavalli.

Il cambio automatico 8 marce è di serie, con il selettore in plancia a impulsi elettrici. 

Infotainment dai comandi personalizzabili

Ecco, gli interni ricalcano le proposte i-Cockpit più recenti e moderne. L'infotainment da 10 pollici ospita servizi connessi, la navigazione con info in tempo reale, l'assistente vocale. In aggiunta, l'interfaccia uomo-macchina può contare sui tasti programmabili con funzioni preferite. La possibilità di personalizzare i widget sulla pagina principale è un'ulteriore ritagliarsi l'auto su misura. Peraltro, 8 profili guidatore sono memorizzabili a bordo.

La strumentazione da 10 pollici è di serie dall'allestimento Allure, diventa un display con grafiche e informazioni personalizzabili, rappresentazione 3D, dal livello Peugeot 408 GT. Dieci pollici, di serie, le dimensioni dell'infotainment.

Adas, il sorpasso è assistito

Le soluzioni di assistenza alla guida sono adeguate al segmento di appartenenza. Il Livello 2 del Drive Assist 2.0 è potenziato con l'assistenza delle manovre di sorpasso semi-automatiche. Su strade dalle carreggiate fisicamente separate, l'elettronica assiste tra i 70 e 180 km/h nelle manovre di sorpasso e cambio corsia. Altra novità del Drive Assist 2.0, il supporto all'adeguamento della velocità in base ai segnali stradali.

Mantenimento attivo di corsia, del centro della corsia, cruise control adattivo con stop&go sono tutti parte della dotazione offerta su 408. Molti altre soluzioni migliorano sicurezza e comfort, dal blind spot monitor con copertura fino a 75 metri al Rear Traffic Assist. Firmato Peugeot è, poi, il visore Night Vision per rilevare pedoni e animali nel buio, oltre il campo visivo del guidatore e rappresentarli nella strumentazione.

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi