Nissan GT-R 2024, ancora più aggressiva e aerodinamica

Nissan GT-R 2024, ancora più aggressiva e aerodinamica

Nuova versione per una delle regine delle sportive giapponesi, proposta negli allestimenti T-Spec (565 cv) e Nismo (600 cv). Disponibile da primavera nel mercato nipponico e americano

di Redazione

13 gennaio

Il Salone di Tokyo ha rappresentato l'occasione per svelare la nuova versione di una delle regine delle auto sportive giapponesi. Solo che, almeno per il momento, se la godranno soltanto giapponesi e americani. Nissan ha infatti presentato la nuova GT-R MY 2024, in arrivo nei concessionari in primavera nell'allestimento T-Spec, per poi essere seguita dalla variante Nismo in estate.

Nissan GT-R 2024

Nissan GT-R 2024

Nuova versione di una delle regine delle sportive nipponiche, disponibile per il mercato di Giappone e USA. Proposta nei due allestimenti T-Spec e Nismo, Nissan ha installato nuovi fascioni anteriori e posteriori, un'inedita griglia e ha ottimizzato i parafanghi. Migliorate le prestazioni aerodinamiche della vettura. La GT-R T-Spec è disponibile nei colori storici del modello, Millennium Jade e Midnight Purple, e monta cerchi forgiati da 20" con finitura dorata supportati da freni carboceramici provenienti dalla GT-R Nismo. Motore V6 biturbo da 3,8 litri, 565 cv e 632 Nm di coppia. La macchina è a trazione integrale. La variante Nismo presenta un nuovo alettone e diffusore posteriore, e nuovi canard. Il colore esclusivo è lo Stealth Gray. La vettura è dotata anch'essa di cerchi forgiati da 20" ma con accenti rossi, e di un esclusivo cofano in fibra di carbonio trasparente. A dare potenza ci pensa una versione aggiornata del motore VR38DETT che sviluppa 600 cv e 651 Nm di coppia

Guarda la gallery

GT-R T-Spec e Nismo, le novità in comune

La GT-R 2024 presenta una serie di novità relativamente minori. Per entrambi gli allestimenti, Nissan ha installato nuovi fascioni anteriori e posteriori, un'inedita griglia e ha ottimizzato i parafanghi. La Casa nipponica promette che tali modifiche miglioreranno le prestazioni aerodinamiche della vettura, grazie all'aumento della deportanza, con il coefficiente di resistenza aerodinamica che rimane invariato a 0,26 cX.

Nissan GT-R T-Spec

Nello specifico, la GT-R T-Spec si basa sulla GT-R Premium ed è disponibile nei colori storici del modello, Millennium Jade e Midnight Purple. Monta cerchi forgiati da 20" con finitura dorata supportati da freni carboceramici provenienti dalla GT-R Nismo. Altri elementi di spicco sono i parafanghi anteriori più larghi, il sistema di controllo dinamico del veicolo messo a punto da Nismo e i badge speciali all'interno e all'esterno. Per quanto riguarda l'abitacolo, T-Spec sfoggia rivestimenti in pelle verde scuro e pelle scamosciata.
La potenza è fornita dal motore V6 biturbo da 3,8 litri che eroga 565 cv e 632 Nm di coppia, abbinato a una trasmissione a doppia frizione a 6 velocità. La macchina è a trazione integrale.

Nissan GT-R Nismo Special Edition

La nuova GT-R Nismo spicca soprattutto per il design. Presenta un nuovo alettone e diffusore posteriore, e nuovi canard. Il colore esclusivo Nismo è lo lo Stealth Gray. La vettura, come la T-Spec, è dotata anch'essa di cerchi forgiati da 20" ma con accenti rossi, di un esclusivo cofano in fibra di carbonio trasparente e di un'esclusiva copertura del motore. A dare potenza ci pensa una versione aggiornata del motore VR38DETT e sviluppa 600 cv e 651 Nm di coppia. È nuovo anche il differenziale anteriore a slittamento limitato, rinnovate anche le sospensioni, almeno per la versione in uscita sul mercato giapponese.

Vettel vende la sua Nissan GT-R: prezzo da paura

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi