X K2, come va il fuoristrada del Gruppo DR

X K2, come va il fuoristrada del Gruppo DR

Primo contatto con la proposta off road del marchio molisano: comodo su strada, inarrestabile fuori grazie a 4X4, marce ridotte e blocco differenziali

di Gianluca Guglielmotti

30 novembre

Nomen omen: X K2 è un fuoristrada puro, con caratteristiche che consentono di superare anche i percorsi più impervi (trazione 4X4, altezza da terra di ben 22 cm, marce ridotte e doppio differenziale a bloccaggio elettronico, solo per citarne alcune). Nonostante la forte vocazione off road, però, il veicolo del Gruppo DR offre anche comfort da Suv stradale e gran facilità di guida. Abbiamo avuto modo di provarlo, anche fuori asfalto.

Duro e puro

L'estetica parla da sé. Lungo 4,65 metri, largo 1,92 e alto 1,87, X K2 si fa notare per la forte presenza su strada. Le forme sono quelle squadrate da fuoristrada "vero", con l'aggiunta di dotazioni premium come gruppi ottici interamente a Led, oltre a particolari rivestiti con vera fibra di carbonio (su tutti la griglia anteriore) e cerchi da 20 pollici di diametro. Completano il look off-road l'immancabile ruota di scorta al portellone posteriore e tetto completamente removibile realizzato in materiale composito. Colpiscono gli interni, tutt'altro che spartani: buoni materiali e assemblaggi, ottimo il livello tecnologico, con due schermi da 12,3 pollici per strumentazione e sistema multimediale (compatibile con Apple e Android). Elevato il comfort per tutti gli occupanti, con sedute ergonomiche, numerose maniglie e climatizzatore bizona di serie. Il passo di quasi 2,75 metri, poi, garantisce spazio anche per chi siede dietro.

X K2, prova su strada e in off road

Spinto da un propulsore diesel common rail da 2,0 litri abbinato a trasmissione automatica DCT a otto marce, il K2 è in grado di affrontare qualsiasi tipo di terreno. Merito di soluzioni come telaio a longheroni, sospensioni sviluppate ad hoc ed evoluto sistema di trazione 4x4 con marce ridotte, che funziona grazie al riduttore centrale inseribile elettronicamente. I due differenziali, anteriore e posteriore, possono essere bloccati elettronicamente per superare le condizioni più difficili. Nella breve prova in fuoristrada, la vettura si è dimostrata brillante in ogni situazione, superando vari tipi di fondo e pendenze anche impegnative: la massima dichiarata è di 60°, mentre l'angolo di attacco è di 37°, di uscita di 31° e 23° di dosso. Nonostante tali caratteristiche, X K2 risulta piacevole anche su asfalto, con buone prestazioni grazie ai 160 cv e 380 Nm di coppia massima, cambi marcia fluidi e ausili alla guida come cruise control e Hill Descent Control,

Allestimenti e prezzi


Come per Sportequipe 8, Suv top di gamma provato durante il medesimo evento stampa, X K2 è proposto in unico allestimento full optional di serie. Il prezzo? 54.500 euro, che diventano 57.000 optando per la possibilità di personalizzazione con wrapping (+ 2.500 euro).

  • Link copiato

Commenti

Leggi auto.it su tutti i tuoi dispositivi

Auto, copertina del meseAuto, copertina del meseAuto, copertina del mese