Tra le misure adottate per favorire gli automobilisti durante questo periodo d'emergenza, come ad esempio il rimborso di un mese di assicurazione RCA da parte du Unipol, rientra anche la proroga della scadenza del pagamento del bollo auto, tassa - ricordiamo - da saldare anche in caso non si utilizzi il proprio mezzo.

Nel nostro listino auto usate, tante occasioni da non perdere a portata di click!

La mappa informativa di ACI

Il comportamento, in tal senso, non è uniforme in tutta Italia. Al momento, infatti, le regioni che hanno ufficializzato la proroga dei pagamenti sono dieci: Lombardia, Emilia Romagna, Campania, Piemonte, Toscana, Umbria, Lazio, Veneto, Marche e Abruzzo. Ma anche tra queste dieci, vi sono delle differenze. A semplificare il tutto, ci ha pensato l'ACI, che ha fornito una mappa informativa.

Come potete leggere, le sospensioni riguardano i bolli auto che scadono nel periodo compreso tra l'8 marzo scorso e il 31 maggio 2020. Ebbene, Lombardia, Emilia Romagna, Campania, Piemonte, Toscana, Umbria, Lazio e Veneto hanno procrastinato il saldo entro il 30 giugno 2020. La scadenza rinviata s'intende, naturalmente, senza incorrere in sanzioni e senza l'aggiunta degli interessi. Mentre, invece, Abruzzo e Molise si comportano diversamente, avendo fissato la data entro il 31 luglio 2020.

La mappa è da intendere aggiornata entro il 10 aprile 2020.

Cerchi un'auto nuova? Consulta il nostro listino completo!